Category Archives: pisanità

Che ne sarà del Capodanno Pisano?

L’anno scorso i mancati festeggiamenti per il Capodanno Pisano, il 25 marzo, furono forse la prima rinuncia imposta dal coronavirus alle nostre tradizioni cittadine; ma eravamo nel pieno di una prima ondata travolgente e la rinuncia, pur dolorosa, non era certo la peggiore che stavamo vivendo. Ad un anno di distanza rieccoci nell’incertezza di poter onorare questa festa: intanto ci

Continua a leggere

Il gioco del Ponte attraverso i secoli

Cinquecento documenti datati tra la fine del diciassettesimo e la prima metà del ventesimo secolo: il Comune di Pisa acquista la Collezione Zampieri, il più grande archivio di documenti relativi al Gioco del Ponte. Per catalogarla, digitalizzarla e metterla a disposizione di tutti. Il rischio era che andasse venduta a privati e magari smembrata in lotti diversi, disperdendo documenti che

Continua a leggere

Una sede per il Santa Maria

Fornire una sede alle magistrature del Gioco del Ponte non significa solo regalare ai partecipanti un luogo in cui riunirsi per organizzare la manifestazione della fine di giugno, ma anche radicare le nostre tradizioni creando un punto di riferimento nei quartieri. Stavolta tocca al Santa Maria. Si è inaugurata la sede civile del Santa Maria, per cui è stato scelto

Continua a leggere

L’abito fa il gioco?

Presentati i nuovi costumi del Gioco del Ponte e delle Repubbliche Marinare: un intervento delicato e meticoloso, quello di restauro, che valorizza il patrimonio delle tradizioni storiche sul quale invece si vuole puntare sempre di più. La tradizione è fatta, anche, di questo. Sono stati presentati questa mattina i nuovi costumi dei Cortei storici del Gioco del Ponte e delle

Continua a leggere

La logistica della tradizione

Continua l’impegno per la tutela del patrimonio dei costumi del Gioco del Ponte: con un lavoro di precisione, si restituisce valore anche agli accessori di corredo grazie ad un’attenzione particolare a tutto quello che serve per conservarli al meglio. Forse la logistica era il punto debole dell’operazione: dove custodire i costumi e gli accessori indossati dai figuranti durante i cortei

Continua a leggere

Che ne sai della nostra ferrovia, che ne sai?

Tornerà presto a Pisa la vecchia locomotiva del trammino: era conservata come cimelio, ma presto tornerà dove per anni, ha svolto il servizio di collegamento tra la città e il litorale. E’ proprio sul litorale, in piazza delle Baleari a Marina, rimarrà a memoria del passato. Si avvicina il ritorno a Pisa della locomotiva che per anni fu in servizio sui

Continua a leggere

Gioco del Ponte, cambio al vertice

Le dimissioni del Cancelliere Generale del Gioco del Ponte obbligano l’Anziano Rettore, il sindaco, a nominare ad interim il dirigente dell’ufficio Tradizioni Storiche Bacciardi per quella carica. In attesa di capire come e quando nominarne uno vuovo. L’Anziano Rettore del Gioco del Ponte, il Sindaco Michele Conti, ha nominato il dott. Giuseppe Bacciardi, dirigente dell’ufficio Tradizioni Storiche del Comune di

Continua a leggere

Dove rema la repubblica

Il Galeone Rosso che rappresenta la nostra città nella sfida tra le Repubbliche Marinare, potrà usare il canale dei Navicelli come campo d’allenamento, dando vita ad un corso d’acqua che potrà essere un polo per le attività remiere. Così all’utile si unisce il dilettevole, che poi torna ad essere utile. Il canale dei Navicelli si candida a diventare sede naturale

Continua a leggere

La mattonaia in vendita: sarà la volta buona?

Indetta una gara per la vendita della Mattonaia, il complesso, mai concluso e in stato di abbandono, che sorge dove una volta era il chiostro di San Michele. E che è da decenni un vuoto nel cuore del centro storico evidentemente molto difficile da sanare. Il Comune di Pisa ha indetto la gara per la vendita dell’immobile denominato “Retro San

Continua a leggere

Fibonacci, la sequenza e noi

Nell’850° anniversario della nascita, Pisa celebra Leonardo Fibonacci: dal 20 al 23 novembre convegni, concerti e persino racconti di fantascienza ispirati al pisano del dodicesimo secolo che ha rivoluzionato la matematica e non solo. A Pisa lo ricordiamo con il nome di un lungarno e di una scuola, mentre al Camposanto Monumentale c’è una statua ottocentesca che ne immortala la

Continua a leggere
« Vecchi articoli