Author Archives: cosedipisa

Tamponi, prelievi, quarantena: facciamo chiarezza

Dopo l’entrata in vigore delle nuove regole, alle criticità già esistenti riguardo i punti di prelievo, il personale formato per eseguire i tamponi e i tempi della quarantena, il sindaco Conti chiede al presidente Giani uno sforzo per migliorare la gestione dell’emergenza. Aumentare i punti di prelievo e il personale che esegue tamponi a Pisa e far applicare correttamente ai

Continua a leggere

AC Pisa 1909, un positivo

Anche il mondo del calcio pisano incappa nel destino comune a tutti i settori: un giocatore della prima squadra risulta positivo al tampone e, per fortuna completamente asintomatico, si avvia alla trafila di quarantena, mentre la squadra si prepara alla gara contro il Monza. pisachannel.tv Il Pisa Sporting Club comunica che dopo l’ultimo ciclo di tamponi eseguiti, è stato riscontrato

Continua a leggere

A favore di bici

Un nuovo semaforo è una notizia? Sì, se serve a favorire la circolazione delle biciclette e la loro sicurezza. Ce ne sarà fra poco uno nuovo, a chiamata, sull’Aurelia per permettere a chi arriva dalla zona del Cep e si dirige verso il centro di farlo in sicurezza, appunto. Sperando che siano sempre più persone a farlo. Partiti i lavori

Continua a leggere

Quanto fa 400 per 110?

Comune e Apes individuano circa 400 fabbricati che possono usufruire del superbonus del 110%: bisogna approfittare questa opportunità per dare sprint alle politiche abitative, perché l’edilizia residenziale pubblica, assicura l’assessore Gambaccini, è una priorità. “Quasi 2 milioni di euro per recuperare gli alloggi popolari rimasti vuoti, oltre 400 mila euro per manutenzioni ordinarie, oltre 24 milioni di euro per la

Continua a leggere

De Chirico e il tempo sospeso. Il suo e il nostro

La mostra d’autunno a Palazzo Blu è dedicata al maestro della metafisica di cui si propone un’antologia di capolavori che ne ripercorre l’intera carriera artistica, mostrando una coerenza spesso misconosciuta. E una visione delle cose sempre attuale. In tempi incerti le certezze sono oro: fra queste, nonostante le tante difficoltà, la grande mostra autunnale a Palazzo Blu torna a darci,

Continua a leggere

Posa plastica

Il concorso fotografico Plastic-click è un modo per sensibilizzarci al problema dello smaltimento della plastica e al ruolo che abbiamo in questo processo. Una nuova occasione conoscere e migliorare noi stessi e il pianeta in occasione della mostra La plastica e noi al Museo di storia Naturale. Rifiuti abbandonati lungo sentieri, spiagge, marciapiedi, parchi pubblici, scuole, centri storici, saranno i

Continua a leggere

Nido lungo

Per dare una mano ai genitori di bimbi piccoli, parte in via sperimentale l’orario prolungato fino alle 18 per due nidi cittadini: un progetto pilota a partire da lunedì 19 ottobre per potenziare i servizi all’infanzia che va incontro alle esigenze delle famiglie. Novità in arrivo nei servizi educativi del Comune di Pisa per l’anno educativo 2020-21. A partire da

Continua a leggere

Lungo il percorso della bellezza

Il turismo è uno dei settori più colpiti in questo periodo di difficoltà diffusa, ma non smette di essere una leva importante per l’economia della nostra città e un punto strategico del programma di valorizzazione del nostro territorio. La campagna Tutti i piani della bellezza continua. Un nuovo video caricato sui canali social del Comune di Pisa promuove le bellezze

Continua a leggere

Apes solo su appuntamento

Da lunedì 19 ottobre l’A.P.E.S., l’azienda pisana edilizia sociale, riceverà gli utenti solo previo appuntamento telefonico. Fino al 30 ottobre 2020, l’accesso alla struttura di A.P.E.S. da parte degli utenti sarà consentita esclusivamente previo appuntamento telefonico (al numero 050/505711). Il Provvedimento dell’Azienda pisana edilizia sociale è stato adottato, visto il DPCM del 13 ottobre scorso, al fine di evitare assembramenti

Continua a leggere

Dove rema la repubblica

Il Galeone Rosso che rappresenta la nostra città nella sfida tra le Repubbliche Marinare, potrà usare il canale dei Navicelli come campo d’allenamento, dando vita ad un corso d’acqua che potrà essere un polo per le attività remiere. Così all’utile si unisce il dilettevole, che poi torna ad essere utile. Il canale dei Navicelli si candida a diventare sede naturale

Continua a leggere
« Vecchi articoli