A tutto folk

Dal 14 al 18 Luglio torna il Pisa Folk festival con la sua edizione numero 19, ma la stessa voglia di calarci in un’atmosfera unica, fra musica incontri e buon cibo al Giardino Scotto, Arno vivo e nel nuovo spazio del Giardino di via la Nunziatina.

14 LUGLIO 2021
INCONTRI

ore 21:30, Location: Giardino La Nunziatina 

Conversazioni intorno al Sud:
A SUD DELLA MUSICA
la voce libera di Giovanna Marini.
con: Giovanna Marini,
Introduce:
Antonio Fanelli (Università La Sapienza di Roma e Istituto Ernesto de Martino)
e Antonio Capellupo (Cineclub Arsenale). 

Musicista, intellettuale militante e curiosa Giovanna Marini si muove da più di cinquant’anni sulla scena della musica popolare italiana. Il repertorio regionale del tacco d’Italia viene esplorato dalla cantautrice in tutte le sue espressioni con attenzione e passione. Dai canti di passione a quelli di lavoro, dal Lamento per la morte di Pasolini a I Treni per Reggio Calabria, dalle collaborazioni con i più grandi autori e cantori del sud Italia, la Marini incarna la figura totalizzante della pasionaria che si spende con inesauribile energia nella ricerca sui canti e sulla cultura popolare.

A Sud della Musica é il viaggio verso sud di Giovanna, un viaggio che non é solo fisico ma anche spirituale e simbolico. Il Sud é quel luogo dove il travaglio é più duro e la malinconia é più grande ma rimane comunque quel Luogo dove soffrire è qualcosa di più dolce, dove vivere costa meno al pensiero, e dove è possibile chiudere gli occhi e addormentarsi al sole e svegliarsi senza dover pensare a responsabilità sociali né al giorno del mese o della settimana che è oggi.
Iniziativa a cura di Ass. Ritmi Meridiani, in collaborazione con Cineclub Arsenale e realizzata con il contributo del DSU Toscana 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti nel rispetto delle normative vigenti. 

15 LUGLIO 2021
FOOD

ore 19:30, Location: DUENDE

Degustazioni Popolari

Degustazioni eno-gastronomiche a tema regionale.

16 LUGLIO 2021
MUSICA

ore 21:15, Location: Giardino Scotto

SOPRA I TETTI DI FIRENZE
omaggio a Caterina Bueno 
con Riccardo Tesi, Maurizio Geri e Giuditta Scorcelletti

Riccardo Tesi e Maurizio Geri iniziano entrambi, in tempi diversi, la loro carriera di musicisti nei gruppi di Caterina Bueno, cantante ed epica ricercatrice della musica popolare toscana. Ambedue pistoiesi, incrociano ben presto le loro strade, dando vita a Banditaliana, uno dei gruppi guida della world music italiana, che nei trent’anni della sua esistenza ha suonato in ogni parte del mondo. Nel 2010, a tre anni dalla scomparsa di Caterina, i due hanno reso un sentito omaggio a questa grande artista con un disco “Sopra I tetti di Firenze”, in cui rileggono alcune delle pagine più belle del suo repertorio. Per l’occasione di questo concerto invitano Giuditta Scorcelletti, una delle voci più belle ed interessanti della nuova scena folk Toscana.Acquista i biglietti qui

17 LUGLIO 2021
INCONTRI

ore 19:00, Location: ARNO VIVO

Conversazioni intorno al Sud:
IL TARANTISMO MEDITERRANEO

Presentazione del libro il Tarantismo Mediterraneo, di Vincenzo Santoro.

Dialogano con l’autore:
Caterina Di Pasquale (Università di Pisa) 
e Ahmed Daoud (storico e ricercatore “indipendente”). 

A sessant’anni dalla pubblicazione della celebre monografia che Ernesto de Martino dedicò al fenomeno, nel confronto con le acquisizioni delle ricerche più recenti, il volume intende tracciare i confini di una cartografia storica del tarantismo mediterraneo, perché è proprio sulle rive di questo mare antico, e in particolare sulle sponde occidentali, che tale “istituto culturale” sembra avere la sua prevalente area di diffusione, secondo un movimento che si realizza a partire dal XVII secolo, coinvolgendo, dalle origini pugliesi, tutto il Sud d’Italia, le grandi Isole e la Spagna.

Un viaggio affascinante lungo le coste di un mare che si conferma elemento di connessione e propagazione di culture. Una rete rituale mediterranea che dal tarantismo eclettico delle fonti antiche giunge alla formazione di uno stereotipo etnico, attraversando l’esteso interesse che il morso della tarantola e i suoi effetti sorprendenti hanno suscitato e continuano a produrre: particolare ed esemplare caso della risposta dell’uomo ai continui accidenti che la natura gli procura.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti nel rispetto delle normative vigenti. 

Iniziativa in collaborazione con Ass. Ritmi Meridiani, Itinerarti, Arno Vivo. 

Realizzata con il contributo del DSU Toscana 

INCONTRI

ore 21:15, Location: Giardino Scotto

DANTE NEI DIALETTI: Paolo e Francesca
a cura de Le letture della Normale in collaborazione con I Sacchi di Sabbia. 

a seguire:

MUSICA
LA BANDADANTE
Ambrogio Sparagna e Solisti dell’Orchestra Popolare Italiana

Un omaggio a Dante e al suo percorso d’amore e di mistero utilizzando nel concerto le terzine della sua poesia e cantandole nello stile della tradizione popolare degli Appennini. Il repertorio è costituito da brani originali di Ambrogio Sparagna ispirati ad alcuni dei passi più celebri e meno noti della Divina Commedia.

Si canta di Ulisse, di Paolo e Francesca, di Cacciaguida e del Conte Ugolino. In scena gli strumenti musicali della tradizione – organetto, flauti pastorali, ghironda, conchiglia, corni e le voci armoniose dell’ensemble per ricreare l’atmosfera sonora di un’aia o di un focolare contadino, di una festa campestre o di un incontro durante la transumanza. Dante è lì, in questi momenti conviviali come testimone delle umane vicende e ispiratore dell’arte popolare. Sparagna riporta al centro della scena un protagonista assoluto della cultura italiana e i tanti poeti e cantori contadini che hanno fatto di musica e poesia il loro viaggio nel mondo.

Iniziativa in collaborazione con The Thing Promozione EventiAcquista i biglietti qui

18 LUGLIO 2021
MUSICA

ore 21:15, Location: Giardino Scotto

ANTONIO CASTRIGNANÒ con Taranta Sounds 

Antonio Castrignanò, musicista, compositore e autore salentino. Ha suonato e collaborato con molti artisti della scena musicale italiana e internazionale. E’ divenuto negli anni artista di riferimento e volto noto della riscoperta tradizione musicale del salento esibendosi su palchi e festival di grande prestigio. E, inoltre, dal 2003, la voce e il tamburo della Notte della Taranta. Per ragioni anagrafiche, geografiche e familiari, antonio castrignanò è entrato a far parte della musica e cultura popolare salentina in giovane eta’ (Canzoniere di terra d’otranto – Canzoniere grecanico salentino – Aramirè) ma il suo percorso artistico, anziché confondersi con quel fenomeno che gli cresceva affianco, ha finito per tratteggiarne gli sviluppi e segnare una svolta nell’inflazionata febbre della pizzica che ormai contagia il salento e si dirige ben oltre i confini nazionali.

Con l’orecchio attento agli stilemi del passato e la curiosità di chi vuole vivere la contemporaneità accettandone le sfide, sperimenta la tensione espressiva che si muove tra queste due direttive per costruire un repertorio del tutto personale, spesso connotato da composizioni autografe. Collabora con il coreografo francese jaen christophe maillot e “Les ballets de Montecarlo” per il balletto-spettacolo “Core Meu” in scena al Grimaldi Forum di Monaco (2019 – 2020) e per la “F(ê)aites de la danse 2017” che riscuotono enorme successo di pubblico e critica. Ad accompagnare Castrignanò l’ensemble salentino Taranta Sounds, composto da straordinari musicisti: Rocco Nigro alla fisarmonica, Luigi Marra al violino, Maurizio Pellizzari alle chitarre, Davide Chiarelli alla batteria. Ingegnere del suono Guglielmo Dimidri.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...