Il mare di tutti

Sembra ovvio, ma non lo è affatto: il mare non è davvero di tutti finché non abbiamo tutti la possibilità di accedervi: una passerella speciale realizzata presso la spiaggia libera 2 di Tirrenia, gestita dalla Pubblica Assistenza, faciliterà l’ingresso in acqua delle persone disabili.

Rendere le spiagge fruibili per tutti significa prima di tutto rimuovere gli ostacoli tecnici, fisici, le barriere architettoniche. Poi naturalmente c’è bisogno della collaborazione dell’intera comunità che il vero ingrediente per migliorare la vita di tutti, indipendentemente dall’abilità. Ma certo un ausilio tecnologico che renda meno complicato poter fare un bagno è una gran bella cosa.

“La progettazione dello scivolo – dichiara l’assessore alla disabilità, Sandra Munno – è un’idea geniale e la messa in opera è una vera conquista per tutti noi: rappresenta quella rivoluzione della cultura della disabilità ponendo attenzione a tutte le esigenze possibili per rendere la vita di chi vive la disabilità meno complessa”.

Si tratta della terza esperienza di questo tipo in Italia: questo nuovo scivolo permetterà alle persone con disabilità di raggiungere il mare in un sicurezza, con una gestione protetta e organizzata, abbattendo non solo le barriere architettoniche, ma anche tanti ostacoli mentali che limitano spesso la possibilità di vivere alcune esperienze alle persone disabili..

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...