Ciao Giugno

E anche per quest’anno, niente Giugno Pisano: niente luminare, niente palio, niente Gioco del Ponte, non sarebbe possibile farlo in sicurezza. La speranza è poter rimandare a settembre almeno il Paio di San Ranieri e la sfida sul ponte.

Lo sapevamo, perché sappiamo che per organizzare tutto devono essere fatti bandi per assegnare i lavori con mesi di anticipo, bandi che non ci sono stati. Lo sapevamo, ma sentirselo dire fa sempre male: anche per il 2021 dovremo rinunciare ai lungarni illuminati dai lampanini e, almeno per giugno, al Gioco del Ponte, al Palio di San Ranieri e alla Regata delle Repubbliche Marinare.

Troppa folla, troppa calca, nessuna possibilità di mantenere le distanze e di godersi la festa senza mettere a rischio il rispetto delle regole che, anche se le cose vanno meglio, siamo ancora tenuti a rispettare.

Unica speranza: restiamo in attesa di conoscere le decisioni in merito alla Regata delle Repubbliche marinare, che quest’anno dovrebbe svolgersi ad Amalfi.

“Anche quest’anno, come già accaduto lo scorso anno, il Giugno Pisano non potrà avere le forme del passato – spiega Filippo Bedini, assessore alle tradizioni della storia e identità di Pisa -. Le disposizioni ancora in vigore in tema di contrasto alla diffusione del Covid-19 rimangono in vigore fino a tutto giugno e non consentono di far svolgere eventi come i nostri. Per quanto riguarda il Gioco del Ponte e il Palio di san Ranieri, stiamo cercando di programmarli nella seconda parte dell’estate, tra settembre e l’inizio di ottobre, mentre per la regata delle Repubbliche marinare attendiamo a breve la convocazione del comitato organizzatore per capire le decisioni. Quest’anno sarà ospitata da Amalfi. La Luminara, invece, con grandissimo rammarico, non potremo viverla e goderla nemmeno nel 2021 e ci diamo appuntamento al 2022″.

“Tuttavia – prosegue Bedini -, in questi mesi abbiamo lavorato molto per le prossime edizioni, per migliorare alcuni degli aspetti che sembravano più critici: i problemi legati ai lampanini in particolare e alcune scelte scenografiche sui palazzi. Gli uffici hanno documentato tutte le facciate e provveduto a proporre soluzioni e migliorie per le biancherie con alcuni interventi sia su palazzi storici di proprietà pubblica che su altri privati, in modo da valorizzarli al meglio e rendere tutto l’insieme più bello e spettacolare”.

Non ci resta che aspettare.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...