Un campionato per la ripartenza

A Pisa il 22 Maggio il Longines FEI Endurance World Championship 2021, una delle manifestazioni più importanti della Federazione Equestre Internazionale: un’occasione straordinaria per un messaggio di volontà di rinascita, resilienza e ripartenza che il mondo dell’endurance e l’Italia invieranno al mondo.

L’endurance è una specialità degli sport equestri che consiste nell’effettuare percorsi su terreni di diversa natura in un tempo prestabilito o nel minor tempo possibile. Il 22 maggio, all’interno del Parco di San Rossore, è in programma il campionato mondiale di questa disciplina che vedrà partecipanti da 32 nazioni e 5 continenti.

Un’occasione particolarmente significativa, soprattutto in questo periodo, perché il messaggio di volontà, orgoglio e tenacia alla base dell’organizzazione del Campionato del mondo di endurance, possano essere trasmessi ad una platea davvero mondiale anche al di là dell’ambito squisitamente sportivo, come speranza ed augurio per il futuro di tutti.

Ideali ambasciatori del messaggio saranno gli 81 binomi di 32 nazioni e 5 continenti che si contenderanno i titoli iridati individuale e a squadre. Il lotto dei binomi in gara è di valore assoluto, confermato dal fatto che al via ci saranno anche i tre cavalieri che salirono sul podio della gara individuale nell’ultima edizione a Samorin (Slovacchia) nel 2016: lo spagnolo Jaume Punti Dachs che conquistò la vittoria davanti al connazionale Alex Luque Moral e Sheikh Nasser Bin Hamad Al Khalifa in rappresentanza del Bahrain. Ma non è finita qui, perché nella start list, fra gli altri, ci sono anche la spagnola due volte campionessa del mondo (2008 e 2010) Maria Alvarez Ponton (moglie di Punti Dachs), l’attuale leader del FEI Endurance Open Riders World Ranking, l’emiratino Saif Ahmed Mohammed Ali Almazrouei.

Partenza alle 7, sabato mattina dall’ippodromo di San Rossore, e sfida tutta da vivere lungo i 160 chilometri del percorso ricavato nella Tenuta di San Rossore: il tutto in sicurezza e all’insegna del piacere di condividere i valori dell’endurance e dello sport. 

“Ritrovarci a Pisa per il Longines FEI Endurance World Championship 2021 – commenta Duccio Bartalucci, direttore sportivo per le discipline non olimpiche della Federazione Italiana Sport Equestri – ha un significato speciale dopo un anno complesso e difficile come quello che ci lasciamo alle spalle. E’ anche per questo e per la volontà che ha avuto di non arrendersi mai che il comitato organizzatore e tutti coloro che hanno reso possibile l’evento meritano un plauso particolare”.

A spiegare ulteriormente lo sforzo organizzativo ha contribuito Brian Colin Dunn, event director del Longines FEI Endurance World Championship 2021: “E’ stato fatto di tutto per predisporre al meglio la logistica dell’evento e, quindi, per mettere cavalli e cavalieri nelle migliori condizioni, grazie al nostro staff e all’attenzione che avranno nei loro confronti giudici e veterinari. Un ringraziamento particolare va rivolto, però, alla città di Pisa e a Gianluca Laliscia, che il coraggio, la visione e l’entusiasmo con cui hanno voluto a tutti i costi che il Longines FEI Endurance World Championship 2021 si facesse”.

Il primo evento sportivo a Pisa con una valenza a carattere internazionale, dopo il fermo causato dalla pandemia: che sia di buon auspicio per far ripartire lo sport, il turismo, l’economia e la nostra speranza nel futuro.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...