Warning: tra clima e oceani

Appuntamento il 17 maggio con l’ultimo incontro della serie Warning! a proposito della situazione del nostro pianeta e delle minacce che rischiano di stravolgerlo: in streaming daPalazzo Blu Elisabetta Erba e Carlo Barbante ci parleranno di clima, oceani e cambiamenti minacciosi.

E’ dedicato al rapporto tra clima e oceani il prossimo evento della rassegna Warning’ in diretta su pagina facebook account youtube di Palazzo Blu lunedì 17 maggio alle 15: l’incontro servirà ad inquadrare i cambiamenti minacciosi a cui stiamo andando incontro, tra scioglimento dei ghiacci, innalzamento delle acque, biosfera marina modificata in modo strutturale e permanente e terre che scompaiono.

Elisabetta Erba, geologa e professore ordinario all’Università degli studi di Milano e Carlo Barbante, ordinario di chimica all’Università Cà Foscari di Venezia ci spiegheranno come, nel 21° secolo, a causa del riscaldamento globale, gli oceani subiranno un cambiamento profondo, con un aumento delle temperature e del loro livello, insieme ad una crescita della loro acidificazione, in contemporanea alla  diminuzione della fauna marina.

La rassegna Warning, realizzata in collaborazione con Palazzo Blu e con il sostegno di Fondazione Pisagiunge quindi al termine non senza tracciare un breve bilancio. Nei mesi ha dato vita a una community a cui, oltre al pubblico che ha seguito le dirette, hanno partecipato 183 classi – da tutta la Toscana – con 3300 studenti che sono stati parte attiva nel proporre domande ai tanti relatori esperti che si sono alternati. Molti ragazzi, circa 2400, seguendo gli incontri hanno acquisito i crediti dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento. È stato determinante anche il ruolo degli insegnanti – hanno partecipato in 156 – alcuni, attraverso la rassegna, hanno potuto fare aggiornamento nei molteplici ambiti scientifici affrontati.  

Le dirette streaming – che possono essere riviste dall’account youtube di Palazzo Blu – hanno registrato, settimana dopo settimana, numeri sempre crescenti, con una media di 2500 visualizzazioni a evento su facebook, e di 3000 su youtube.  

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...