Gli occhi sulla città

Con la sostituzione delle telecamere ai varchi della Ztl del centro storico si adegua il sistema rendendolo più efficiente grazie a tecnologie più evolute. E con l’installazione di telecamere in uscita si impedisce a chi entrava in controsenso di eludere il divieto.

Dopo gli interventi già effettuati ieri nel quartiere Santa Maria e oggi in corso ai varchi di via San Ranierino e via San Lorenzo, proseguono i lavori per sostituire tutte le telecamere in entrata ai varchi Ztl del centro di Pisa, utilizzando veicoli speciali dotati di piattaforma di sollevamento in quota per raggiungere gli impianti. Domani mercoledì 10 marzo verrà chiusa al traffico veicolare via Di Simone dalle 8.30 alle 12.30 (percorso alternativo da Via S. Bibbiana) e a seguire nel pomeriggio dalle 13:30 alle 17:30 via Curtatone e Montanara. Giovedì 11 è la volta di via Silvestri che viene chiusa al traffico la mattina, dalle 8.30 alle 12.30, e nel pomeriggio via Toselli, dalle 13.30 alle 17.30. Venerdì 12 marzo si finisce con piazza Toniolo, chiusa al traffico dalle 8.30 alle 12.30 (percorso alternativo da Via Silvestri e Via Gori) e a seguire via Turati, chiusa dalle 13.30 alle 17.30.

“Stiamo provvedendo a sostituire le apparecchiature ai varchi Ztl che erano ormai vetuste e datate come tecnologie utilizzate – spiega l’assessore alla mobilità e urbanistica Massimo Dringoli -. L’intervento, necessario come adeguamento tecnologico per mantenere in efficienza la capacità di controllo e la regolamentazione delle auto che accedono alle Ztl, farà sì che tutti i varchi siano dotati di telecamere di nuova generazione, che permetteranno un’inquadratura migliore e operazioni di rilevamento delle targhe che non lasceranno margine di errore. Oltre alla sostituzione delle telecamere in entrata, abbiamo già incaricato la ditta affidataria di dare avvio ai lavori edili per la predisposizione delle telecamere in uscita, che saranno poste ai quattro varchi di via Cardinale Maffi, via Santa Bibbiana, via Manzoni e via San Francesco. Appena ricevuta l’autorizzazione da parte del Ministero per i Trasporti, che doveva già essere arrivata ma è slittata a causa del cambio di vertice del Ministero, procederemo con l’installazione e l’attivazione dei varchi elettronici in uscita, che impediranno l’accesso in senso vietato, messo in pratica da molti automobilisti per eludere il divieto. Sarà così possibile riuscire a limitare il numero di auto presenti e tutelare le zone a traffico limitato del centro, fondamentali per garantire un centro storico vivibile e sicuro, a misura di pedone e di ciclista.”

I lavori sono svolti dalla ditta Sismic Sistemi Srl che si è aggiudicata l’appalto per la manutenzione ordinaria, l’assistenza e l’adeguamento tecnologico di tutti i varchi in entrata, oltre alla fornitura di 4 nuovi varchi per il controllo dei veicoli in uscita dalla Ztl per un importo complessivo di circa 200 mila euro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...