La logistica della tradizione

Continua l’impegno per la tutela del patrimonio dei costumi del Gioco del Ponte: con un lavoro di precisione, si restituisce valore anche agli accessori di corredo grazie ad un’attenzione particolare a tutto quello che serve per conservarli al meglio.

Forse la logistica era il punto debole dell’operazione: dove custodire i costumi e gli accessori indossati dai figuranti durante i cortei storici di Gioco del Ponte e Regata delle Repubbliche Marinare? In che modo ottimizzare la delicata operazione di cambio di quegli stessi figuranti permettendo una certa velocità ma preservando la delicatezza di tutto quello che indossano? Come trasportare tutto nel modo più sicuro?

Proprio durante quest’anno strano in cui non abbiamo potuto assistere alla sfida sul ponte di mezzo, si è molto lavorato per quel progetto ambizioso di restauro e valorizzazione dei costumi storici dei cortei delle Repubbliche Marinare e del Gioco del Ponte; in particolare, in questi giorni, sono stati presentati gli acquisti relativi ai nuovi accessori di contorno dei costumi e a tutto quello che serve per la loro gestione.

A presentare l’iniziativa, il primo di tre appuntamenti previsti per il mese di dicembre, l’Assessore alle Tradizioni Storiche Filippo Bedini insieme al dirigente del settore Giuseppe Bacciardi e al responsabile del magazzino e del patrimonio di costumi dei cortei Antonio Pucciarelli.

“Oggi presentiamo un lavoro certosino – ha dichiarato Bedini – svolto in questo anno in cui non si sono potute svolgere le manifestazioni, che ha 2 obiettivi: il primo è restituire dignità e splendore al patrimonio dei costumi dei cortei storici di Pisa, un patrimonio tra i più importanti in Italia, per troppo tempo abbandonato all’usura derivante dall’utilizzo e dagli effetti del tempo che passa. Un lavoro di restauro e rinnovamento delle dotazioni che non è mai stato fatto negli ultimi 40 anni; il secondo obiettivo è creare le condizioni perché questo patrimonio venga da oggi in poi conservato nel modo corretto, sia nella fase critica del trasporto, che in quella, altrettanto delicata, della consegna e della riconsegna dopo ogni uscita dei figuranti”.

“Oltre agli accessori dei costumi – prosegue Bedini – sono state realizzate anche le dotazioni per i cavalli, per le armi e per tutta l’oggettistica a corredo dei cortei stessi. Sono stati rifatti anche i 4 canapi che delimitano il campo di gara, progettati e realizzati i materiali per la conservazione e il trasporto non solo dei costumi, ma anche di tutti gli accessori, come rastrelliere per le spade e le lance, cassettiere e altre tipologie di contenitori specifici per mettere a posto elementi di corredo”. 

Solo apparentemente l’importanza di questi acquisti è secondaria. Addetti ai lavori e appassionati possono testimoniare bene la portata straordinaria di queste novità per completare e preservare il patrimonio comunale in questo ambito. Completezza e corretta conservazione sono indici essenziali per valutare la qualità dei costumi e degli elementi che compongono un corteo.

“Finalmente siamo in una situazione ottimale per la conservazione e il trasporto. Si ottimizza anche la delicatissima fase del recupero, che in questi anni ha dato criticità importanti, risolvendo anche il problema di dove sistemare con la rapidità e la praticità necessarie gli oggetti al termine del corteo. Inoltre abbiamo catalogato ogni accessorio in modo che ogni figurante ritrovi facilmente e puntualmente riconsegni le varie componenti del proprio costume storico”.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...