Un osservatorio per la Biodiversità

Inaugurazione online del punto informativo dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità: martedì 1 dicembre, il Museo di Storia Naturale di Calci diventa un punto di riferimento per supportare il Santuario dei mammiferi marini Pelagos, per gli spiaggiamenti e avvistamenti. Partecipiamo, perché le buone pratiche interessano tutti.

Martedì 1 dicembre, alle ore 16.30, al Museo di Storia Naturale di Calci si inaugura il punto informativo dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità.
Una struttura istituita dalla Regione Toscana con compiti di supporto al Santuario dei mammiferi marini Pelagos e alla rete toscana di spiaggiamenti e avvistamenti, con obiettivi anche turistici di diffusione di informazioni e buone pratiche.
E’ possibile partecipare all’evento di inaugurazione, trasmesso in diretta streaming sui canali facebook e youtube del Museo (link alla diretta Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=MhU_yeEvAj0


Programma:

Saluti delle autorità
– Massimiliano Ghimenti, Sindaco di Calci.
– Prof.ssa Elena Bonaccorsi, Direttrice del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa.
-Monia Monni, Assessore all’Ambiente della Regione Toscana.

Interventi
– Dott.ssa Aurelie Moulins (responsabile progetto Ecostrim): “Potenziare il turismo marino: il progetto INTERREG Marittimo EcoSTRIM”.
– Ing. Gilda Ruberti (Dirigente settore Ambiente Regione Toscana; responsabile progetto OTB): “L’Osservatorio Toscano per la biodiversità e la rete  dei punti informativi a supporto del Santuario dei mammiferi marini”.
– Ing. Valentina Menonna (Funzionario settore Ambiente Regione Toscana): “Le attività della Regione Toscana nell’ambito del progetto ECOSTRIM”.
– Dott. Marco A.L. Zuffi (responsabile progetto Punto Informativo OTB per il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa): “Il Punto Informativo OTB a Calci”.-Dott.ssa Gioia Benedettini, Dott.ssa Cecilia Mancusi, Dott. Romano Teodosio Baino (ARPAT, Livorno): “Le attività di ARPAT nell’ambito dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità”.
– Dott.ssa GiulianaTerracciano (IZSLT, sez. Pisa): “Monitoraggio sanitario di mammiferi e tartarughe marine sulle coste toscane. L’ attività dell’ Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e Toscana sezione di Pisa”.
– Prof.ssa Letizia Marsili (Dip. Scienze Fisiche, Terra, Ambiente, Università di Siena): “Trent’anni di studi ecotossicologi in Toscana su cetacei e tartarughe marine”

Durante la presentazione sarà possibile fare domande da parte del pubblico. Più ne sappiamo, meglio è!

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...