Così remoti, così vicini

Si può fare un teatro a distanza? Sì, se vuol dire cercare di far vivere la passione dando spazio alla creatività: quello che il teatro fa da sempre. Fondazione Toscana Spettacolo sostiene la realizzazione di progetti per il teatro fruibile da remoto, a favore di un settore davvero in difficoltà.

Sembra assurdo: cosa c’è di più concreto, di più vibrante della rappresentazione dal vivo? Aspettando di poter di nuovo applaudire gli artisti sul palcoscenico dopo aver condiviso con loro l’atmosfera magica del teatro, Fondazione Toscana Spettacolo si inventa un modo per riempire questo periodo di palchi vuoti che è insieme un sostegno per gli operatori del mondo dello spettacolo: con Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza, si chiede di inviare proposte artistico-culturali che coinvolgano chi lavora nello spettacolo in Toscana. Filo rosso delle proposte: che siano fruibili da remoto. Pensando alla fase di grave difficoltà che il settore dello spettacolo sta attraversando, Fondazione Toscana Spettacolo cerca di dare sostegno a chi opera in questo mondo fatto di tante professionalità diverse: con un sostegno fino di 10.000 euro per ciascuna delle proposte che saranno individuate, si va incontro a operatori e lavoratori del settore e si dà un segnale al pubblico che pure soffre la mancata fruizione culturale.

Fondazione Toscana Spettacolo onlus, dunque, d’intesa con la Regione Toscana, rivolge così agli artisti e alle compagnie professionali operanti in Toscana un invito a presentare progetti performativi, di promozione e formazione del pubblico, di formazione per le scuole di ogni ordine e grado, inediti e connotati da particolare incisività artistico/culturale, realizzati per la fruizione da remoto ed in grado di raggiungere fasce diversificate di destinatari. I progetti possono essere realizzati con strumenti tecnologici e audiovisivi, purché fruibili da remoto, negli ambiti del Teatro, della Danza, della Musica e del Circo contemporaneo e dovranno essere realizzati completamente dal soggetto proponente entro il 15 marzo 2021.
Le proposte individuate saranno successivamente diffuse da Fondazione Toscana Spettacolo onlus.
L’invito è rivolto alle imprese, alle compagnie e alle associazioni del settore teatrale titolari di partita Iva e con sede legale in Toscana, che abbiano svolto attività di produzione di spettacolo dal vivo nel biennio 2018-2019.

C’è tempo fino alle 13 di venerdì 11 dicembre 2020 per presentare le domande ed i relativi progetti artistici.

L’avviso con tutte le informazioni utili alla partecipazione è disponibile sul
sito della Fondazione Toscana Spettacolo

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...