L’anagrafe dal tabaccaio

I certificati dell’anagrafe si fanno anche dal tabaccaio: grazie ad una convenzione tra Comune di Pisa e Federazione Italiana Tabaccai, il servizio riuscirà a evitare l’accesso agli uffici comunali affiancandosi all’offerta online e andando incontro ai cittadini.

Diventa operativa la nuova modalità per richiedere certificati anagrafici direttamente al tabaccaio. È stata firmata la convenzione tra Comune di Pisa e FIT, Federazione Italiana Tabaccai, per l’attivazione del servizio di estrazione e rilascio delle certificazioni anagrafiche presso gli esercizi autorizzati associati alla Federazione presenti sul territorio comunale.

Diverse le tabaccherie cittadine che hanno già sottoscritto l’accordo e alle quali il cittadino può rivolgersi per richiedere certificati di nascita, di cittadinanza, di residenza, di matrimonio, di stato di famiglia e ogni altro documento anagrafico. In questa prima fase hanno risposto all’appello la tabaccheria di via Palestro 8, via Giuseppe Mazzini 64, viale Gramsci 8, via Fiorentina 414 (a Riglione), via Garibaldi 87, via Sant’Agostino 69, via Michelangelo 5, via Scornigiana 52 (a Ospedaletto), via Maiorca 81/a (a Marina di Pisa), via Nino Pisano 93 e via Uberto Viale 2.

Il nuovo canale di erogazione dei certificati si va ad aggiungere ai servizi on-line che permettono di ottenere le certificazioni anagrafiche agli utenti registrati sul Portale dei Servizi OnLine del Comune di Pisa, senza doversi recare presso gli sportelli comunali. 

“La necessità di introdurre un nuovo canale di accesso ai servizi – spiega il vicesindaco con delega agli Affari Generali Raffaella Bonsangue – è dimostrata dal fatto che nel 2019 soltanto il 16,4% dei certificati anagrafici emessi è stato rilasciato tramite il servizio on-line. Considerando anche l’obbligo di prenotazione introdotto dalla necessità di scaglionare gli accessi agli uffici comunali in fase di emergenza epidemiologica, è importante fornire una nuova modalità di erogazione che possa andare incontro alle esigenze dei cittadini. Senza doversi recare all’anagrafe con l’appuntamento, senza doversi spostare con mezzi privati o pubblici, senza dover pagare il parcheggio in centro, il cittadino può usare questo servizio direttamente al tabaccaio vicino casa, con un grande risparmio in termini economici e soprattutto di tempo”.

“Questa novità è la dimostrazione – ha commentato Andrea Del Nista, presidente della Federazione Italiana Tabaccai di Pisa – che le tabaccherie non sono più solo punti vendita per le sigarette come era una volta, ma efficienti centri di servizio, vicini al cittadino anche in periodi particolari come quelli del lockdown”.

Per i certificati assoggettati all’imposta di bollo, saranno utilizzate nuove etichette segnatasse autoadesive fornite direttamente dai tabaccai e sarà effettuata la registrazione on–line del numero identificativo, senza alcuna altra formalità. L’amministrazione, considerando i benefici che il nuovo servizio comporta in termini di ottimizzazione delle risorse, razionalizzazione dei processi e riduzione degli accessi agli sportelli fisici, rinuncerà ai diritti di segreteria, ma i tabaccai autorizzati potranno applicare, come corrispettivo per l’erogazione del servizio, l’importo di 2 euro per ogni certificazione richiesta dall’utente.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...