Nido lungo

Per dare una mano ai genitori di bimbi piccoli, parte in via sperimentale l’orario prolungato fino alle 18 per due nidi cittadini: un progetto pilota a partire da lunedì 19 ottobre per potenziare i servizi all’infanzia che va incontro alle esigenze delle famiglie.

Novità in arrivo nei servizi educativi del Comune di Pisa per l’anno educativo 2020-21. A partire da lunedì 19 ottobre, una volta conclusi tutti gli inserimenti, partirà in via sperimentale il prolungamento dell’orario per due asili nido convenzionati con il Comune, il Nido d’Infanzia San Biagio a Cisanello e Nido Albero Verde a Putignano. Per i genitori che ne faranno richiesta, i bambini della sezione divezzi, con oltre un anno di età, potranno usufruire dell’orario prolungato fino alle 18. Inoltre, come altra novità, il Nido Isola delle Farfalle a Porta a Lucca, che è a tempo corto, vedrà il prolungamento del servizio anche nel periodo estivo, per il mese di luglio.

“Ampliare l’offerta formativa e l’orario di apertura di alcuni asili nido della città – dichiara il Sindaco Michele Conti –  è una rivoluzione e un obiettivo centrato: si tratta del pubblico che diventa competitivo e fornisce alle famiglie quelle risposte che attendono da tempo, in termini di qualità dell’offerta formativa e di servizio erogato. L’introduzione del tempo lungo plus migliorerà la qualità della vita e l’organizzazione quotidiana dei genitori dei piccoli utenti degli asili nido, permettendo di conciliare al meglio le esigenze lavorative delle mamme e dei babbi con il percorso educativo intrapreso dai loro figli. Quello che parte lunedì è un progetto pilota che coinvolge due strutture, ma il nostro impegno in prospettiva è quello di estenderlo anche agli altri nidi d’infanzia della città”.

“L’Amministrazione Comunale – dichiara l’assessore alle politiche scolastiche ed educative Sandra Munno – sta continuando a investire risorse per sostenere ed ampliare l’offerta formativa dei servizi all’infanzia. Con le risorse ottenute dal “Piano di Azione Nazionale per la promozione del sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione” abbiamo introdotto sia per il 2019 che per il 2020 il Bonus Nido, prevedendo l’abbattimento delle rette per le famiglie con reddito Isee fino a 40 mila euro che hanno bambini frequentanti gli asili nido. Con fondi regionali, integrati da risorse proprie del Comune, abbiamo inoltre erogato contributi a sostegno degli asili accreditati e delle scuole d’infanzia paritarie, nell’ottica di sostenere l’intero sistema integrato dei servizi educativi”.

“Oltre a queste misure, finalizzate a ridurre al massimo il costo dei nidi a carico delle famiglie – prosegue l’assessore – abbiamo investito nel potenziamento dei servizi educativi per la fascia 0-3. L’orario prolungato fino alle 18 fa parte di un progetto pilota, che al momento interessa due nidi, ma che potrà essere esteso anche ad altre strutture, se, come crediamo, avrà successo. Il progetto è stato pensato per offrire un servizio che sia in grado di rispondere sempre di più alle esigenze delle famiglie, permettendo ai genitori di conciliare in maniera più flessibile tempi di vita e tempi di lavoro, e salvaguardando allo stesso tempo le finalità educative rivolta ai bambini. E’ importante sottolineare che il prolungamento del servizio, dedicato ai bambini che abbiano superato l’anno di età, non comporta alcun costo aggiuntivo per le famiglie e dovrà ovviamente essere contenuto nel massimo delle 10 ore giornaliere previste dalle disposizioni regionali».

Vediamo nel dettaglio cosa prevede l’offerta formativa dei Nidi d’Infanzia interessati dalle novità. Al Nido d’Infanzia San Biagio, che accoglie 48 bambini di età compresa tra i 12 ed i 36 mesi, il servizio prevede l’apertura su 5 giorni la settimana, dal lunedì al venerdì, con orario dalle 8.00 alle 18.00. Viene garantita la flessibilità dell’orario di entrata dei bambini (entrata dalle ore 8.00 alle ore 9.30) e di uscita (13.30 tempo corto, 16.30 tempo lungo e 18.00 tempo lungo plus).

Al Nido d’Infanzia Albero Verde che accoglie 44 bambini di età compresa tra i 3 e i 36 mesi, divisi tra la sezione dei lattanti, massimo 10 bambini di età compresa tra i 3 e i 12 mesi (di cui 3 bambini con accesso al nido posticipato a gennaio, dalla seconda graduatoria di novembre), e la sezione divezzi, massimo 34 bambini di età compresa tra i 13 e i 36 mesi. Il servizio prevede l’apertura su 5 giorni la settimana, dal lunedì al venerdì, con orario dalle 8.00 alle 16.30 per i bambini lattanti, e dalle 8.00 alle 18.00 per i bambini dai 12 ai 36 mesi. Viene garantita la flessibilità dell’orario di entrata dei bambini (entrata dalle ore 8.00 alle ore 9.30) e di uscita (13.30 tempo corto, 16.30 tempo lungo e 18.00 tempo lungo plus).

In entrambi i casi, la modalità di offerta del servizio viene applicata in rispetto al Regolamento della Regione Toscana del 30 luglio 2013, n. 41/R, per cui ciascun bambino può frequentare il nido d’infanzia per un massimo di dieci ore giornaliere.

 Infine, al Nido d’Infanzia Isola delle Farfalle, che accoglie 36 bambini di età compresa tra i 12 ed i 36 mesi con organizzazione del servizio a tempo corto, l’apertura è prevista su 5 giorni la settimana, dal lunedì al venerdì, con orario dalle 7.40 alle 13.30 (con flessibilità oraria in entrata dalle ore 7.40 alle ore 9.30). Per questo servizio viene invece offerto il prolungamento nel periodo estivo, estendendolo a tutto il mese di luglio.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...