La città ha mille occhi

Anzi 137: con la messa in funzione del nuovo impianto di videosorveglianza nella zona sud della città, da Porta Fiorentina a via Benedetto Croce, sale il numero degli occhi elettronici che controllano le strade e le piazze. E presto salirà ancora con nuove installazioni a Porta a Mare, al Cep e in centro.

Si amplia la rete della videosorveglianza a Pisa. Entrato in azione stamani il nuovo impianto di telecamere in zona Porta Fiorentina: si tratta di un primo lotto di 11 telecamere di sorveglianza, 4 delle quali sono state installate in Lungarno Guadalongo lungo il parcheggio, 2 in via Cattaneo, una in via Fiorentina, 2 in zona piazza Guerrazzi e 2 in via Benedetto Croce nella zona delle scuole, che rientrano all’interno del progetto “Scuole Sicure” in collaborazione con le Prefettura di Pisa. È inoltre prevista un’ulteriore implementazione del servizio che prevede l’installazione di altre telecamere in via Fiorentina e in via Emilia.

L’investimento sul fronte della sicurezza prosegue anche in altri quartieri della città. Oltre all’intervento a Porta Fiorentina, cantiere in corso nel quartiere di Porta a Lucca dove vengono posizionate 4 telecamere, in zona stadio, di cui 2 telecamere in via Contessa Matilde, una in via XXIV Maggio e una in via Santo Stefano.  A Porta a Mare sono state installate 6 telecamere, in collegamento con la fibra ottica, che coprono l’area intorno al sottopasso ciclabile e alla rotatoria di via Aurelia. Dunque 21 nuove telecamere in tutto, per un investimento complessivo di 130 mila euro, a cui si andranno ad aggiungere interventi già programmati in centro, in zona piazza Cavalieri, e nel quartiere del Cep.

“Stiamo lavorando – dichiara il sindaco di Pisa Michele Conti – per estendere la rete della videosorveglianza in tutti i quartieri della città e le aree del centro che ne erano ancora sprovviste. Le telecamere che installiamo sono collegate con le centrali operative di tutte le forze dell’ordine, in modo da permettere a Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Municipale di visionare le immagini e disporre di uno strumento di controllo idoneo ad individuare i responsabili dei reati. La nostra Amministrazione sta investendo molte risorse per l’installazione di telecamere, nella convinzione che la videosorveglianza costituisca uno strumento di prevenzione e di contrasto efficace alle attività illegali e criminali, sia come strumento di indagine, che come elemento che agisce da deterrente. Dal nostro insediamento, nell’arco di circa due anni, abbiamo posizionato 42 nuove telecamere, arrivando a un totale di 137 apparecchi, mentre nei precedenti 10 anni, dal 2008 al 2018, ne erano state installate circa 90. Ma non ci fermiamo qui: sono già in programma interventi per implementare la le telecamere in centro storico e nelle periferie, partendo dal Cep, per poi proseguire in altri quartieri, espandendo il più possibile la rete di videosorveglianza a maggior tutela della sicurezza di tutti i cittadini”. 

“È necessario inoltre sottolineare – dichiara l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno – che gli impianti realizzati negli ultimi due anni sono dotati di tecnologia di ultima generazione, che consente la registrazione di immagini di ottima qualità, in grado di identificare le persone anche in condizioni di ridotta visibilità, assicurando così un valido supporto alle attività di indagine delle forze dell’ordine. L’estensione della rete di copertura costituisce uno strumento utile che si va ad affiancare alle attività di controllo del territorio intensificate negli ultimi due anni. Uno strumento che contribuisce alla creazione di un sistema di sicurezza più efficace per la città. Ringrazio il Comitato dei residenti di Via Cattaneo per aver collaborato attivamente con l’Amministrazione nella predisposizione di una serie di interventi finalizzati a restituire decoro e sicurezza a tutta l’area che si estende da Porta Fiorentina a piazza Guerrazzi.”

Le 21 telecamere si aggiungono alle 13 già installate nel quartiere di San Martino a maggio 2019, alle 2 postazioni per ampliare la videosorveglianza in zona Stazione in via Puccini e via Mascagni a maggio 2019, alla telecamera aggiunta in zona Duomo (via Roma) a novembre 2019, alle 4 postazioni nuove a Putignano ad agosto 2019 e alla telecamera al parcheggio di via Pietrasantina (in aggiunta alle 12 installate dal gestore del parcheggio) ad aprile 2020, per un totale di 42 telecamere. In programma ulteriori interventi in centro per ampliare la zona soggetta alla videosorveglianza all’area di piazza dei Cavalieri, via Dini e via Consoli del Mare e al Cep dove verrà realizzato un nuovo impianto con telecamere nei pressi della rotatoria e in piazzale Donatello. 

Tutte le telecamere sono ad altissima risoluzione, dotate di stabilizzazione elettronica dell’immagine oltre che di un sensore video ad elevata sensibilità, che consente riprese anche con scarsa illuminazione. Le immagini possono essere visionate, grazie ad un sistema condiviso e gestito dal Comune, dalle centrali operative di Questura, Carabinieri e Polizia Municipale, che possono esportare le immagini in tempo reale in caso di necessità.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell’elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...