L’attualità di Else

Arriva il 18 settembre al Giardino Scotto La Signorina Else : il classico di Schnitzler, nell’interpretazione di Martina Benedetti diretta da Andrea Buscemi, approda nella rassegna Fuori Teatro dopo aver girato l’Italia per riproporre un dilemma sempre attuale.

La Signorina Else, spettacolo tratto da una novella di Schnitzler del 1924 narrata attraverso la tecnica del monologo interiore che fu un vero marchio di fabbrica dell’autore, sarà al Giardino Scotto giovedì 18 settembre, nell’ambito della rassegna Fuori Teatro; dopo aver ottenuto grande successo su tanti palchi, questo particolare personaggio, interpretato da Martina Benedetti per la regia di Andrea Buscemi, ci racconta una storia vecchia eppure attuale, quella della lotta tra il potere del denaro e la dignità umana.

La vicenda è quella di una ragazza, ospite della zia nel Grand Hotel di San Martino di Castrozza, che per salvare il padre dalla rovina economica deve mostrarsi nuda a un vecchio conoscente: Else è una giovane viennese di buona famiglia borghese; il padre ha il vizio del gioco e rischia spesso l’arresto. Il laido signor von Dorsday, amico del padre di Else, accetta di salvarlo dai debiti e di spedire il denaro a condizione che Else gli si mostri totalmente nuda.

Il denaro ha nella nostra società la capacità di comprare le persone, passando sopra a sentimenti e valori?

Attraverso il monologo interiore della ragazza, messa di fronte alla necessità di prostituirsi per salvare suo padre dal suicidio e la sua famiglia dallo scandalo e la bancarotta, Schnitzler critica impietosamente la società viennese dell’epoca. Ma come spesso accade con il teatro, la letteratura e l’arte in genere, una storia che ha un qui ed un ora, li perde adattandosi nell’esperienza di ognuno, a tempi e luoghi anche molto distanti dagli originali.

La vendita dei biglietti, posto unico 10,00 Euro, come per tutti gli altri spettacoli di questa rassegna settembrina di FUORI TEATRO, si svolge tramite il circuito vivaticket fino all’orario di inizio dello spettacolo (per il link diretto della vendita online consultate il sito del Teatro Verdi), oppure tramite la biglietteria del Teatro Verdi, aperta dal martedì al venerdì ore 11-13, e presso i punti vendita Viva Ticket tra cui il Palazzo dei Congressi (orario 09.00 – 11.00) e Galleria del Disco.

Per questo evento è possibile utilizzare il voucher digitale a rimborso di eventi di titolarità Fondazione Teatro di Pisa.

Per informazioni: Fondazione Teatro di Pisa, tel 050 941111 dal lunedì al venerdì ore 8-14, biglietteria@teatrodipisa.pi.it

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...