700mila euro per Riapri Pisa

Pubblicato l’avviso per  il contributo una tantum a sostegno di locazioni per commercio, artigianato, somministrazione e attività professionali: un plafond di 700mila euro a cui accedere entro il 17 ottobre. Il piano Riapri Pisa è anche questo.

Da giovedì 17 settembre sarà pubblicato sul sito del Comune di Pisa l’avviso per la erogazione del contributo economico una tantum a sostegno delle locazioni per le imprese commerciali, artigianali e di particolari studi professionali, le cui attività sono state sospese per l’emergenza sanitaria Covid-19. Il provvedimento rientra nel piano Riapri Pisa annunciato nel pieno del lockdown, insieme ad altri interventi di sostegno per fronteggiare l’emergenza. È previsto un fondo pari a 700mila euro, di cui 650mila per il sostegno dei canoni commerciali e 50mila dei canoni di locazione per professionisti.

Le domande di ammissione al contributo dovranno essere presentate, entro il prossimo 17 ottobre, congiuntamente dal titolare rappresentante legale dell’attività economica o professionale (negozio, studio, ufficio) e dal proprietario dell’immobile entro il quale si esercita l’attività stessa, al quale sarà erogato il contributo. Beneficeranno del sostegno economico due specifiche categorie: titolari di locazione commerciale o artigianale che svolgano impresa commerciale, di somministrazione o artigianale con sede legale nella provincia di Pisa e sede operativa nel Comune di Pisa che, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, abbiano sospeso le attività dopo il 12 marzo 2020, ma attivi ed operativi alla data 23 febbraio 2020; e i liberi professionisti, titolari di studio/ufficio in Pisa, di età non superiore a 35 anni che per il 2019 abbiano dichiarato un reddito non superiore a 30.000,00 euro. Sarà la Giunta Comunale a definire l’entità del contributo “una tantum” sulla base delle domande ammesse.

Le domande per la richiesta del contributo dovranno essere compilate su apposito modulo predisposto dal Comune di Pisa, scaricabile dal sito della Rete Civica, area tematica SUAP, e dovranno essere presentate mediante Posta Elettronica certificata (PEC) entro le ore 23.59 del 17 ottobre prossimo.

Il contributo sarà concesso secondo modalità contenute nell’avviso e fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Entro 45 giorni dalla data di scadenza, l’Ufficio SUAP pubblicherà all’Albo Pretorio l’elenco delle ammissioni e delle esclusioni.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...