Nuova vita per i Vecchi Macelli

Terminata la riqualificazione agli ex Macelli: durati più del previsto per il ritrovamento di resti della parte mancante delle mura, i lavori delle piazzetta Spadoni aprono le porte ad una nuova stagione dell’area, che parte subito con eventi legati al buon cibo.

Sono terminati gli interventi per la riqualificazione di largo Spadoni e dell’area degli ex Macelli. Nel corso dei lavori però una sorpresa: il ritrovamento di un tratto di mura medievali risalenti alla metà del XII secolo.

 I lavori, inseriti nel programma delle opere per la realizzazione dello Science Center nelle piazze di ingresso della Cittadella Galileiana, erano iniziati lo scorso 10 febbraio. Obiettivo la valorizzazione dell’ingresso del parco, trasformando quello che era un parcheggio in una accogliente piazzetta, con nuova pavimentazione in pietra, cemento architettonico, elementi di arredo, nuove piantumazioni e nuovo impianto di illuminazione. Un intervento che riguardava largo Spadoni e l’ingresso da via Macelli, anche in questo caso con una nuova pavimentazione in cemento architettonico, il rifacimento degli intonaci delle murature, la realizzazione di un nuovo sistema di controllo degli accessi e una nuova illuminazione. Per una spesa di 349.976,46 euro.

 “Una nuova riqualificazione per l’ingresso dei Vecchi Macelli – commenta il sindaco Michele Conti – che tra l’altro ospiteranno una serie di eventi cittadini per il Summer estivo pisano, rivisitato alla luce dell’emergenza covid-19. Oggi largo Spadoni risulta quindi riqualificato e reso ancora più bello. Manca solo qualche arredo e qualche pianta da fiore che posizioneremo dopo l’estate”.

E’ tornato infatti alla luce, durante i lavori, un tratto delle mura Repubblicane abbattuto agli inizi del ‘900 per aprire un varco ai Macelli Pubblici, costruiti nell’immediata periferia della città per motivi di igiene e decoro pubblico. Lo scavo, finalizzato al posizionamento di alberature e di una serie di cavidotti elettrici per la nuova illuminazione, è stato quindi necessariamente affiancato dall’assistenza archeologica, curata dalle archeologhe Elisabetta Abela, Chiara Condoluci e Maila Franceschini con la direzione scientifica della dottoressa Claudia Rizzitelli della Soprintendenza Archeologia Bella Arti e Paesaggio di Pisa e Livorno.

SONY DSC

Uno spaccato del nostro passato remoto che si mescola al presente: tutti i fine settimana, dal giovedì alla domenica, fino al 1 novembre l’area ospiterà La Cittadella – Eventi di Cibo, novità enogastronomica dell’estate-autunno 2020. A partire dalle 19 cittadini e turisti potranno utilizzare gli spazi del Parco della Cittadella per passare le serate in sicurezza e all’aperto, nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, in un luogo suggestivo e carico di storia tra gli Arsenali medicei, gli Arsenali repubblicani e la Torre Guelfa, a due passi dall’Arno, e potranno degustare il cibo da strada della tradizione toscana e non solo.

“A fondamento del bando per la concessione degli spazi della Cittadella e degli ex Macelli – dice l’assessore al turismo del Comune di Pisa Paolo Pesciatini – vi è stata la volontà di offrire ulteriori opportunità economiche alle attività che hanno sofferto le conseguenze della pandemia. È una opportunità per le nostre imprese ma anche per i nostri cittadini e ospiti che potranno meglio conoscere, vivere e apprezzare questi luoghi che fanno parte dei nostri percorsi turistici condividendo anche momenti di convivialità, in piena sicurezza”.

Quindici truck, infatti, si alterneranno nello spazio concesso dal Comune di Pisa ogni fine settimana, offrendo una varietà di proposte che vanno dalla cucina pisana all’American barbecue, il polpo all’elbana e quello giapponese, pizza e panini di cinta senese, piatti vegani e hamburger di polenta, birre artigianali, dolciumi e molto altro. Alle serate di enogastronomia potranno, di volta in volta, essere associati anche eventi e momenti di intrattenimento.

Questi i quindici Street food aderenti: La Polentina, Baus Beer, Polpo&Birra, Birrifico Buti, Karē No Kuruma, Gao Street Food, Rostivendolo, GingerVeg, Santaniello, Il Furgoncino Giallo, Panzero, Burger Art, Il Bombo, Solo Artigianale, Del Sarto.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...