Bonus Anziani: le prime richieste

Nella prima settimana di attivazione del servizio, si registrano 50 domande per questa misura di sostegno alle famiglie di cui il Comune di Pisa si è fatto carico direttamente.Per le richieste c’è tempo fino al 30 settembre.

La Società della Salute della Zona Pisana ha ricevuto 50 richieste in una sola settimana dalla pubblicazione del bando per accedere al Bonus Anziani. La misura di sostegno decisa dall’Amministrazione Comunale e gestita dalla Società della Salute della Zona Pisana rivolta alle famiglie che assistono in casa anziani non autosufficienti, pubblicata a partire da venerdì 5 giugno, prevede duecento euro al mese per gli ultra65enni invalidi al 100% o portatori di handicap ai sensi della legge 104/92 residenti nel Comune di Pisa.

“Il numero di domande presentate nella prima settimana – dichiara il sindaco di Pisa Michele Conti – dimostra l’utilità della misura di sostegno voluta dalla nostra Amministrazione. Abbiamo stanziato risorse aggiuntive per potenziare il buono mensile destinato alle tante famiglie che assistono in casa anziani non autosufficienti, in modo da favorire il più possibile la loro permanenza nel domicilio ed evitare il ricorso alle strutture sanitarie assistite. In accordo con l’assessore alle politiche sociali Gianna Gambaccini abbiamo individuato un finanziamento ad hoc in modo che a Pisa le famiglie possano far fronte alle spese per gestire l’assistenza di un anziano presso la propria casa, fornendo una risposta concreta alla carenza di risorse messe a disposizione dalla Regione Toscana. Si tratta a nostro avviso di una questione di civiltà e dignità in cui i cittadini non possono essere lasciati soli e di cui l’Amministrazione Comunale di Pisa ha scelto di farsi carico direttamente.” 

“A fronte di un aumento da parte della Regione di soli 150 mila euro nel fondo della non autosufficienza per tutta la zona pisana, come Comune di Pisa abbiamo destinato solo per il nostro territorio ben 420 mila euro – spiega l’assessore Gianna Gambaccini-. Con l’allungamento della età media, l’assistenza agli anziani è diventata una questione che riguarda tantissime famiglie che si trovano spesso lasciate sole nella gestione di una situazione difficile, onerosa e complessa. Come Amministrazione non ci siamo limitati a richiedere un maggiore investimento nei servizi da parte della Regione Toscana, ma, per quanto di competenza per i temi specifici delegati alla Società della Salute, abbiamo individuato maggiori risorse da destinare a beneficio intero delle famiglie pisane, affinché il sostegno sia effettivo e si possa limitare il ricorso alle residenza sanitarie soltanto per i casi di più difficile gestione o in quelli in cui non ci sia una famiglia di riferimento, migliorando la qualità della vita e dell’assistenza all’anziano”.

Per richiedere il Bonus Anziani c’è tempo fino al 30 settembre, rivolgendosi alla Società della Salute zona Pisana in via Saragat. Possono presentare domanda gli anziani “over 65” invalidi al 100% o portatori di handicap ai sensi della legge 104/92 residenti nel Comune di Pisa da almeno cinque anni (è consentita la presentazione di una sola domanda per nucleo) con Isee ordinario in corso di validità pari o inferiore a 30mila euro. Il modulo di domanda, scaricabile in versione editabile da www.comune.pisa.it e www.sds.zonapisana.it,  dovrà essere compilato e corredato di copia del documento d’identità (e del permesso di soggiorno CE di lungo periodo per i cittadini non comunitari), documentazione attestante la disabilità (ex art.3 l.104/92) o il verbale d’invalidità al 100%, l’Isee in corso di validità e estratto del codice Iban. 

Tutta la documentazione deve essere inviata per mail a bonusanziani@comune.pisa.it entro il 30 settembre. L’erogazione del buono sarà effettuata in soluzioni mensili di 200 euro per un massimo di 12 rate. Il primo versamento comprenderà anche le mensilità arretrate a partire dalla data di maturazione del buono (nel caso il beneficiario abbia compiuto il 65esimo compleanno nel 2020) e comunque non potrà essere antecedente al gennaio 2020. Tutta la documentazione è pubblicata sui siti www.sds.zonapisana.it e www.comune.pisa.it. Informazioni e chiarimenti possono essere chiesti allo 050.954037/954032 il lunedì e il venerdì mattina dalle 10 alle 12 oppure scrivendo a lucina.trebbi@uslnordovest.toscana.it.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...