Bonus bebè, un piccolo sostegno alla natalità

Sono 90 le famiglie pisane che hanno beneficiato di questo aiuto concreto da spendere in beni di prima necessità nelle Farmacie Comunali. Un piccolo sostegno alla natalità per il quale si prevede un implemento e una semplificazione già per il prossimo anno.

A fronte di 127 domande presentate per i nuovi nati nell’anno scorso, sono 90 i beneficiari del Bonus Bebè per l’anno 2019. Il Comune di Pisa ha introdotto per la prima volta a maggio 2019 lo stanziamento del Bonus bebè, tramite l’erogazione una tantum di un buono spesa del valore di 500 euro, spendibile presso le Farmacie Comunali per l’acquisto di beni di prima necessità per il nuovo nato. Le domande sono state raccolte dalla Società della Salute zona pisana che ha provveduto a stilare la graduatoria dei beneficiari. A partire dal mese di giugno gli assegnatari del Bonus possono ritirare la Card dove viene caricato l’importo di 500 euro, da spendere in prodotti prestabiliti, come ad esempio latte per neonati, pannolini, biberon, omogenizzati e altro.

“Il Bonus Bebè è il primo aiuto concreto che il Comune di Pisa, insieme a Farmacie Comunali, eroga a tutte le famiglie pisane che si trovano ad affrontare le spese dovute alla nascita di un bambino – dichiara l’assessore alle politiche sociali Gianna Gambaccini –. A questa misura, che ha previsto un investimento di 45 mila euro, come Comune abbiamo aggiunto il Premio Mamma, che assegna un ulteriore contributo di 500 euro. Tutte agevolazioni che si inquadrano nell’ambito delle politiche a sostegno della natalità e, più in generale, degli interventi rivolti a famiglie e minori residenti nel Comune di Pisa, che continueremo a migliorare e implementare. Per il prossimo anno abbiamo già previsto un unico contributo che riunisca Bonus Bebè e Premio Mamma per un finanziamento complessivo di 130 mila euro. Stiamo anche pensando di predisporre una sorta di pacchetto unico per la famiglia che accorpi tutte le misure sociali erogate da Comune di Pisa e Società della Salute, in modo da facilitarne l’accesso. Un lavoro costante e un impegno ulteriore che dimostra quanto la nostra Amministrazione ritenga centrale il sostegno alla famiglia.”

“Come Farmacie Comunali di Pisa – dichiara l’Amministratore Andrea Porcaro D’Ambrosio – abbiamo ritenuto importante fornire il nostro contributo a livello economico e organizzativo affinché l’aiuto alle famiglie con nuovi nati diventasse realtà. Come azienda pubblica da sempre impegnata nel raccogliere i bisogni dei cittadini e nell’organizzazione di servizi, iniziative e campagne di tipo sociale, crediamo fortemente nella necessità di fornire un sostegno reale alla natalità.”

Gli assegnatari del Bonus Bebè possono ritirare la Farmacard, previo appuntamento, presso la sede amministrativa di Farmacie Comunali in via Battisti 53 (alla Sesta Porta). Per prenotare l’appuntamento occorre scrivere a comunicazione@farmaciecomunalipisa.it o telefonare al numero 050.8311172 in orario 10.30 – 12.30 e 14.30 – 16.30. La Farmacard può essere attivata presso una delle 6 Farmacie Comunali di Pisa. Si consiglia di recarsi sempre presso la stessa farmacia per utilizzare la carta, che, prima di fare ogni acquisto, va esibita insieme al documento di identità.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...