Chi trova un nido trova un tesoro

Legambiente e Comune di Pisa cercano volontari per il monitoraggio della nidificazione delle tartarughe marine sul nostro litorale. A caccia di Caretta Caretta, ma solo per proteggerla.

Ormai abbiamo imparato a conoscerla: la Caretta Caretta è la tartaruga marina più diffusa nel Mediterraneo e anche lungo il litorale pisano, tra Marina e Calambrone, è possibile che qualche esemplare decida di deporre le proprie uova e lasciare che la natura faccia il suo corso. Sperando, altro la tartaruga non può fare, che nessuno vada a disturbarle nei nidi, quelle uova, in quel periodo delicatissimo che le porta a schiudersi.

Proprio per preservarle da qualsiasi interferenza, Comune e Legambiente organizzano attività di monitoraggio da parte di volontari che si alterneranno ogni giorno (a partire dalle 6 di mattina) a coppie, nella perlustrazione delle spiagge di sabbia da Marina di Pisa fino allo scolmatore a Calambrone. 

Dall’8 giugno al 16 agosto, periodo di maggiore probabilità di deposizione delle tartarughe, i volontari, istruiti sulle modalità di osservazione della spiaggia, saranno suddivisi in turni per coprire tutto il litorale.

Per far parte di questa squadra e collaborare a questa iniziativa, chi voglia rendersi disponibile può contattare Legambiente Pisa legambiente@legambientepisa.it oppure l’Ufficio Ambiente del Comune di Pisa ambiente@comune.pisa.it.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...