Cambio stagione

Fare il cambio degli armadi, il cambio stagione, è per molti uno strazio, tra vestiti da lavare, da piegare, da decidere se tenere o levare. C’è chi si perde dietro ad ogni capo ricordando tutte le volte che lo ha indossato e chi si affida al metodo del mucchio accatastando tutto per poi raccontarsi che metterà in ordine in un secondo momento; tra naftalina e buchi di tarme, tra ricordi e desiderio di provare quel vestito che ci piace tanto (non fatelo, sono mesi che siamo chiusi in casa a mangiare: potrebbe non essere bello scoprire che servirebbero due taglie di più) il tutto può risolversi in meno di un’ora (per le minimaliste o, in genere, per gli uomini che confidano di solito nel lavoro che poi svolgerà per loro una donna) o durare più giorni. Ma quest’anno, a questo particolare cambio stagione, affidiamo tutti un po’ di speranza che a cambiare non siano solo i vestite da indossare.

leggi tutti gli articoli del diario dell’isolamento

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...