Ripreso il servizio di taglio dell’erba

Da stamani a pieno ritmo le sette squadre di Avr che si occupano della manutenzione del verde sulle strade. Che presto saranno affiancate da lavoratori di pubblica utilità.

Comune di Pisa – Sono riprese a pieno ritmo le attività di taglio dell’erba lungo strade e marciapiedi del Comune di Pisa, che erano state ridotte durante l’emergenza Coronavirus. Da stamani sono di nuovo operative tutte e sette le squadre di Avr che nel periodo primaverile potenziano il servizio di taglio dell’erba, all’interno del global service della manutenzione ordinaria delle strade. “Insieme al Sindaco – spiega l’assessore al verde pubblico Raffaele Latrofa – abbiamo lavorato per trovare una soluzione con Pisamo, affinché questo servizio, che riteniamo essenziale per garantire il mantenimento della qualità urbana, non subisse contrazioni o modifiche, nonostante il momento di difficoltà. A causa del perdurare del periodo di emergenza, le attività subiranno un po’ di ritardi e di rallentamenti, dovuti anche ad alcune modifiche nello svolgimento del lavoro, come l’impossibilità di utilizzare i soffioni, che sono ritenuti pericolosi per lo spostamento di aria e particelle che causano. Chiediamo quindi ai cittadini un po’ di pazienza, dato che gli spazi verdi lungo le strade sono tanti, ma assicuriamo che nel giro di poco tempo la città tornerà agli standard di decoro raggiunti prima del periodo di emergenza sanitaria”.

“Annunciamo inoltre una novità importante che verrà approvata dalla Giunta comunale la prossima settimana – aggiunge l’assessore Latrofa -. Stiamo predisponendo un protocollo che ci permetterà di affiancare al personale di Avr, i lavoratori di pubblica utilità, ovvero persone destinatarie della sanzione penale sostitutiva, che prevede la possibilità di svolgere lavori non retribuiti a favore della comunità. Una possibilità prevista dalla legge a sostegno del percorso di esecuzione penale, con l’obiettivo di contribuire a fornire occasioni di rieducazione e responsabilizzazione nei confronti di chi ha commesso piccoli reati. L’introduzione di questo protocollo, che permetterà a queste persone di svolgere piccole opere di manutenzione del verde sotto la supervisione del personale Avr, ci permette di mettere in campo un’opportunità che ha una doppia valenza: da un parte quella di facilitare l’accesso ai percorsi riparativi e rieducativi, in un’ottica di diminuzione della recidiva e di reintegrazione nella società, e dall’altra quella di aumentare la forza lavoro impegnata nei lavori di manutenzione del verde urbano per rendere il servizio ancora più efficiente.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...