Siamo capperi

Sì, sì: che la primavera è arrivata anche se noi eravamo chiusi in casa lo sappiamo; sono sbocciati i fiori, quelli sui prati, quelli sugli alberi, quelli che abbiamo comprato in quantità per sentirci meno tristi, costretti tra le mura domestiche. Ma al di là di tutta la bellezza deliziosamente pittoresca della quale abbiamo sentito il bisogno di contornarci per sentire meno amaro il gusto di questo periodo, sono sbocciati anche i fiori dei capperi sui muri. Ora che si può uscire li troviamo sulle mura, ma anche sui muri delle case, su quelli di cinta. Nascono da soli, sono spontanei e spesso bistrattati proprio per la loro tendenza a infestare i muri e magari a minarne l’integrità. Sono fiori, ma non sono apprezzati come tanti altri loro colleghi. Pensiamoci quando per qualche motivo non ci sentiamo all’altezza di qualcosa: siamo tutti fiori, magari di cappero, ma fiori e come tali abbiamo il diritto di sbocciare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...