Un mese di solidarietà

Quest’anno la Giornata della Solidarietà si è celebrata per tutto il mese di aprile e, in vista la situazione particolare in cui ci troviamo, ha vinto, oltre alla sfida della solidarietà, anche quella della distanza fisica.

Comune di Pisa – La Giornata della Solidarietà 2020, che quest’anno si è sviluppata nel corso di tutto il mese di aprile, è giunta al suo epilogo oggi, lunedì 27 aprile. Alle 10.30 si è svolta la cerimonia dell’alzabandiera su Ponte di Mezzo, luogo simbolo della Giornata della Solidarietà per aver rappresentato nel corso degli anni il punto d’incontro di tutti i percorsi svolti dagli oltre 5.000 studenti che anche quest’anno avevano aderito, con i propri insegnanti, all’ampia offerta proposta dall’Associazione. 

Alla cerimonia, che si è tenuta in forma ufficiale ma non pubblica per garantire il rispetto delle misure di distanziamento sociale in merito al contenimento della diffusione del Covid-19,  hanno partecipato il sindaco Michele Conti, l’assessore alle politiche socio scolastiche  del Comune di Pisa Sandra Munno,  la Presidente dell’Associazione “Nicola Ciardelli onlus” Federica Ciardelli, il Comandante del Centro di Addestramento di Pisa, Col. Alessandro Borghesi, il Col. Carmine Vizzuso, che era Comandante del Reggimento di Nicola Ciardelli, e il Provveditore dell’Ufficio scolastico regionale, Giacomo Tizzanini. La bandiera dell’Associazione Nicola Ciardelli è stata issata al pennone di Ponte di Mezzo ed ha sventolato per l’intera Giornata, a simboleggiare la condivisione di un’iniziativa che ha saputo negli anni coinvolgere e unire le più diverse realtà cittadine.

Ormai da molti giorni i canali social dell’Associazione sono stati letteralmente invasi da immagini che hanno espresso vicinanza a quello che ormai è diventato un appuntamento fisso per la nostra città, che si stringe intorno ai valori della Pace e della Solidarietà, ricordando Nicola Ciardelli, il Maggiore del 185^ Reggimento della Brigata Folgore, caduto a Nassiriya il 27 Aprile 2006. II Covid-19 e le difficoltà di questo momento, non hanno impedito ai tanti luoghi da anni coinvolti in questa manifestazione, né alle scuole, né, potremmo dire, alla città intera, di stringersi intorno all’Associazione Nicola Ciardelli Onlus, rispondendo coralmente all’invito dell’Associazione, di manifestare vicinanza attraverso i canali virtuali. “Una modalità – dichiara Federica Ciardelli – che ha mostrato la determinazione di tutti e delle scuole in primis, nel vincere due sfide: la sfida della distanza, riuscendo a produrre comunque, insieme, elaborati meravigliosi pur rimanendo ciascuno presso la propria abitazione, segno che se si persegue un obiettivo comune è possibile incontrarsi pur rimanendo fisicamente distanti; e la sfida della tecnologia e dell’utilizzo di strumenti digitali del tutto nuovi. Una Giornata, quindi, quella di quest’anno, che non rappresenta assolutamente una deminutio rispetto alle pregresse edizioni, ma, anzi, un arricchimento reciproco, che ha portato gli studenti e tutta la città ad esprimere i tanti valori di cui la Giornata è portatrice, nella piena condivisione, attraverso la diffusione e lo scambio delle immagini”.

“Rivolgo a nome di tutta l’amministrazione – ha dichiarato il sindaco Michele Conti – un ringraziamento a Federica Ciardelli, vera anima della Giornata della Solidarietà, per essere riuscita a promuovere l’iniziativa anche in questo momento di distanziamento sociale che stiamo vivendo. Ringrazio anche l’Ufficio scolastico regionale, così come a tutte le istituzioni e le associazioni coinvolte, per la collaborazione dimostrata, ma soprattutto per l’entusiasmo che hanno profuso, vincendo una sfida incredibile contro il Coronavirus e contro la paralisi creata dall’emergenza sanitaria.”

“Un forte e sentito ringraziamento – ha aggiunto l’assessore alle politiche scolastiche Sandra Munno – va a tutti gli insegnanti che in questo momento di grande difficoltà hanno saputo motivare i propri studenti e tramutare una sventura in una nuova avventura, propizia e foriera di un nuovo modo di trasmettere le competenze, e in questa occasione sono stati presenti e partecipi. Infine, colgo l’occasione per dire un grazie infinito a tutti i ragazzi e studenti per il grande esempio del senso di responsabilità che ci avete dato in questi mesi, rispettando regole che vi hanno privato non solo della libertà, ma della spensieratezza, diritto inalienabile della gioventù, ed un grazie particolare va a chi ha partecipato e parteciperà con i propri lavori al concorso che quest’anno più che mai ci vede tutti più consapevoli di quanto conti e cosa significhi la solidarietà”.

Nella giornata di lunedì 27 aprile, ognuno ha condiviso sui propri canali social l’hashtag #iopartecipoallagiornatadellasolidarieta, immagini, video e manifestazioni di affetto e vicinanza di ogni tipo. In ricordo del Maggiore pisano, l’Associazione al medesimo intitolata ha promosso altresì una raccolta fondi, anch’essa significativamente attraverso i canali virtuali, a favore dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, per la gestione dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19. Ognuno potrà quindi contribuire, attraverso Facebook ad un’iniziativa che ancora una volta esprime senso civico e Solidarietà in un momento di estremo bisogno, a tutela dei più deboli. Si ricorda, infine, che il termine per la partecipazione al concorso bandito per le scuole di ogni ordine e grado in occasione della giornata della Solidarietà è lunedì 18 maggio 2020. Fino ad allora tutti i lavori realizzati potranno pervenire alla Giuria presieduta dalla Prof. Paola Pisani Paganelli all’indirizzo di posta elettronica dedicato: concorso@nicolaciardellionlus.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...