Il rumore del silenzio

In una dolcissima serata di primavera, dai giardini sale il profumo delle prime, timide, fioriture, il prato tagliato è appena un po’ umido e il sole che accarezza la siepe non si decide a calare e resta lì, a mezza strada con il blu. Se per un attimo ci dimentichiamo di quello che sta succedendo, tutto sembra dolcissimo, naturalmente perfetto. Eppure manca qualcosa e chi abita in una certa zona di Pisa lo sa: in questo periodo dell’anno, a una certa ora, nella quiete della sera primaverile, si sentivano i tamburi che si avrebbero poi ritmato la sfilata sui lungarni, le chiarine che rispondevano squillanti con la loro melodia gioiosa. Era il segnale. Sentire che ci si preparava per il Gioco del Ponte era il segnale che la primavera avanzava, che il Giugno Pisano si stava avvicinando e, insomma, che tutto andava bene. Quest’anno chi è affezionato a quelle melodie le sentirà comunque, dentro di sé.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...