La solidarietà ai tempi del Coronavirus

L’Associazione Nicola Ciardelli Onlus ha indetto per il 27 Aprile la Giornata della Solidarietà per le scuole. L’emergenza non ha bloccato l’iniziativa, ma l’ha anzi allargata a tutta la cittadinanza.

dall’AssociazioneL’Associazione Nicola Ciardelli Onlus, con la collaborazione del Comune di Pisa e dell’Ufficio Scolastico Provinciale, presenta la nuova Giornata della Solidarietà 2020 e il concorso “Dai valori espressi nella Carta costituzionale alla cittadinanza attiva e responsabile. La Solidarietà ai tempi del Covid-19”, bandito per le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e di secondo grado. La Giornata della Solidarietà 2020, pensata e organizzata con il consueto impegno, grazie alla collaborazione con il Comune, con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Pisa e tutte le realtà cittadine coinvolte, sostenuta dalla Fondazione Pisa, aveva proposto quest’anno la partecipazione a ben 90 percorsi, ai quali avevano aderito 215 classi, tra scuole presenti sul territorio del Comune di Pisa e scuole dei Comuni di Cascina, San Giuliano Terme e Palaia.

Purtroppo, l’emergenza causata dalla diffusione del Covid-19 ed i conseguenti provvedimenti governativi impongono restrizioni che non rendono possibile lo svolgimento della Giornata nel consueto format proposto. D’altra parte, è certo che negli anni questo importante appuntamento con la città abbia acquistato un significato che va oltre la partecipazione al singolo percorso scelto, per rappresentare una condivisione di valori e di intenti che tiene la città unita attraverso una rete di strette collaborazioni tra soggetti che, seppure diversi tra loro, perseguono i medesimi obiettivi di Pace, di Solidarietà, di Inclusione Sociale e di Cittadinanza attiva di cui la Giornata è portatrice. 

Nella convinzione che mai come quest’anno vi sia il bisogno di stringersi attorno a questi valori, l’Associazione Nicola Ciardelli Onlus ha quindi deciso di non rinunciare alla Giornata della Solidarietà ma, anzi, di estenderne la partecipazione alla città intera. E’ stato così coniato l’hashtag #iopartecipoallagiornatadellasolidarieta, che intende coinvolgere chiunque voglia manifestare una vicinanza, condividendo i valori che la Giornata esprime.

Chiunque potrà quindi, per il giorno 27 Aprile p.v., oltre a condividere l’hashtag sui propri canali virtuali (siti, social…), esporre sul balcone o sulla finestra della propria abitazione o del proprio luogo di lavoro, disegni, cartelloni, lenzuoli, bandiere e tutto ciò che può venire in mente, recante l’hashtag che esprime la partecipazione alla Giornata, personalizzato nel modo che ciascuno preferisce, con l’intento di riempire la città di immagini volte a rappresentare l’importanza, in questo momento più che mai, dell’azione congiunta di solidarietà.

Parallelamente a questa partecipazione “speciale”, rivolta a tutti i cittadini, ed in primis ai soggetti che si erano resi disponibili ad accogliere gli studenti sui tanti percorsi proposti e che da anni sostengono e collaborano a questa iniziativa, abbiamo ritenuto importante coinvolgere i nostri giovani attraverso una modalità a loro conosciuta, per avervi partecipato fin dalla seconda edizione della Giornata della Solidarietà, svoltasi nell’anno 2009. L’Associazione Nicola Ciardelli Onlus bandisce, pertanto, la XI edizione del concorso per le scuole pisane di ogni ordine e grado, dal titolo “Dai valori espressi nella Carta costituzionale alla cittadinanza attiva e responsabile. La Solidarietà ai tempi del Covid-19”. 

Il concorso, recita il bando, trae spunto dalla difficile esperienza che tutti noi stiamo vivendo a causa della diffusione del Covid-19, che ci impone, come cittadini attivi e responsabili, l’adozione di comportamenti virtuosi che spaziano dal dovere di restare a casa per evitare l’ulteriore diffusione del contagio, attivando comunque forme di vicinanza e di sostegno per i soggetti più deboli e più soli, all’impegno socio-sanitario e di volontariato ma anche, per quanto riguarda in particolare i più giovani, l’impegno nella didattica a distanza e nell’utilizzo corretto e consapevole della rete e dei social come fonte di informazione, di comunicazione e di contatto. Vuole quindi rappresentare un’occasione importante di riflessione e di presa di coscienza da parte della generazione più giovane nei confronti di una realtà nuova, inaspettata, che porta inevitabilmente a confrontarci sui temi dei diritti, dei doveri e delle libertà sancite dalla nostra Carta costituzionale. Il termine per la consegna degli elaborati sarà lunedì 18 maggio, con la speranza di poter effettuare la cerimonia di premiazione, come consueto, nell’ambito del giugno pisano.

Tuttavia, i lavori che concorreranno per la Sezione Iconografica, realizzati per la data del 27 Aprile p.v., potranno essere parimenti esposti sul balcone o sulla finestra dell’autore o di un referente, nel caso di lavori di gruppo, e contraddistinti dall’hashtag#iopartecipoallagiornatadellasolidarieta. Le realizzazioni pervenute nell’ambito del concorso saranno esaminate da una Giuria, presieduta dalla Prof. Paola Pisani Paganelli e composta dalla Presidente onoraria Antonella Tornar Ciardelli, da rappresentanti dall’Amministrazione comunale, dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Pisa, delle Istituzioni militari, delle tre Università, del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa, della Società della Salute Zona Pisana e dal Past President, Cav. Uff. Antonio Cerrai. Tra i membri della Giuria, in rappresentanza dell’Università di Pisa, il Prof. Saulle Panizza, al quale l’Associazione porge un ringraziamento speciale per la preziosa e rinnovata collaborazione alla costruzione del Progetto 2020.

Preghiamo tutti coloro che avessero piacere di partecipare all’iniziativa lanciata dall’Associazione Nicola Ciardelli Onlus, siano essi comuni cittadini, soggetti coinvolti nell’organizzazione dei percorsi, istituti scolastici e studenti partecipanti o non partecipanti al bando, di inviare una fotografia della propria rappresentazione, in modo da poterla condividere, anche virtualmente, con la città intera, tramite il link: https://www.nicolaciardellionlus.it/iopartecipoallagiornatadellasolidarieta/

Si apre così questa dodicesima nuova edizione della “Giornata della Solidarietà”, organizzata in memoria del Maggiore pisano Nicola Ciardelli.

“Una giornata – scrive l’Avv. Federica Ciardelli, Presidente dell’Associazione Nicola Ciardelli Onlus – il cui valore aggiunto è rappresentato dalla straordinaria rete di collaborazione, sinergia, solidarietà, che si è consolidata negli anni, e che abbraccia gli studenti e le studentesse della nostra città, ispirandosi ai valori fondanti della nostra Costituzione, e che, proprio in virtù di questa grandissima e potente sinergia di pensiero, di impegno e di intenti, è capace di resistere anche in un momento di grande difficoltà come quello che stiamo attraversando, fungendo da collante per la città intera, con l’auspicio che possa traghettarci verso il superamento della malattia e di tutto ciò che ne consegue.” “Ci riserviamo – aggiunge la Presidente – di riproporre gli straordinari e molteplici percorsi, già costruiti e proposti per l’edizione di quest’anno, accolti da ben 215 classi delle scuole del territorio, nell’ambito della Giornata 2021, in modo che il lavoro svolto e le disponibilità raccolte, non siano comunque perdute.”

“Il periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo – commenta il sindaco di Pisa Michele Conti – ci ha fatto capire, in maniera ancora più evidente, quale ruolo fondamentale rivesta la solidarietà, soprattutto nel riuscire a fronteggiare e gestire situazioni di criticità che ci coinvolgono tutti insieme. Il valore di una comunità e la sua forza nel superare i momenti critici si misurano proprio nella cpacità di fare della solidarietà il principio comune condiviso, praticato da tutti i soggetti che insieme compongono e animano la comunità cittadina. Quest’anno più che mai è quindi importante celebrare la giornata della solidarietà che coinvolge l’intera città e i ragazzi delle scuole, anche se lo faremo con nuove modalità di partecipazione, utilizzando la rete, i social e le modalità di didattica a distanza che le scuole stanno portando avanti in questo periodo. Ringrazio l’Associazione Nicola Ciardelli Onlus per essere riuscita a tenere viva questa iniziativa anche in un momento difficile come questo e mi auguro una più ampia partecipazione da parte della città e degli studenti, fiducioso che potremo tornare ad incontrarci di nuovo per condividere i valori della solidarietà e festeggiare insieme.”

Come osservato anche dal Provveditore agli Studi di Pisa, Dr. Giacomo Tizzanini, “La giornata della solidarietà 2020 viene a cadere in un momento di emergenza che non ci permette di replicare il format a cui eravamo abituati, caratterizzato dalla partecipazione diretta di tantissimi studenti pisani ai numerosi incontri tematici. Ma non per questo possiamo rinunciare al desiderio di lavorare sul valore della Solidarietà. Permane infatti per tutte le scuole la possibilità di aderire al Concorso che quest’anno è incentrato su tematiche di attualità, che, fra l’altro, potranno servire di spunto anche quando, nel prossimo anno scolastico quando andrà a regime l’insegnamento dell’Educazione civica, insegnamento che promuove il diritto alla salute e al benessere della persona nonché la cittadinanza attiva e digitale.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...