C’era una volta il passaggio a livello

Approvazione della Giunta per procedere verso l‘eliminazione di tutti gli attraversamenti ferroviari cittadini: si parte da Putignano nel 2021.

Comune di Pisa – “Un atto che concretizza uno dei punti più importanti del nostro programma di mandato, un investimento importante che migliorerà la viabilità cittadina e la qualità della vita dei pisani. Abbiamo lavorato molto per un accordo ampio con RFI che porterà nel tempo all’eliminazione di tutti i passaggi a livello in città, ricomponendo le fratture dei quartieri e favorendo gli spostamenti di pedoni, ciclisti e automobilisti”. Così il sindaco di Pisa Michele Conti ha commentato il programma di soppressione dei passaggi a livello approvato dalla Giunta insieme alla bozza di appendice alla Convenzione tra il Comune e Rete Ferroviaria Italiana e alla redazione delle progettazioni definitive delle opere di viabilità alternativa sulla linea Lucca-Pisa San Rossore.

Dal 2006 esiste una convenzione tra il Comune e RFI, ma adesso si è resa necessaria una appendice che integri quanto stabilito all’epoca e comprenda la definitiva eliminazione di tutte le barriere a livello in città. Pertanto, oltre alla realizzazione del sottovia carrabile in via Targioni Tozzetti per la soppressione del passaggio a livello di Putignano, previsto nell’accordo originario, sono state inserite anche la realizzazione di un sottopasso ciclopedonale a Putignano e le progettazioni definitive dei sottopassi ciclopedonali di via Gagno, via XXIV Maggio, del collegamento stradale tra la stessa via XXIV Maggio e via S. Jacopo e del sottovia carrabile e pedonale di via Rindi.

“Finalmente in città saranno eliminati tutti gli attraversamenti ferroviari – dichiara l’assessore all’urbanistica Massimo Dringoli -. Un obiettivo che ci eravamo prefissati da tempo e che possiamo ora raggiungere grazie alla collaborazione con Rfi. Senz’altro nel 2021 partiranno i lavori già finanziati sia per il sottovia di via Targioni Tozzetti che per il sottopasso ciclopedonale di Putignano, poi seguiranno gli altri interventi ma la strada a questo punto è indicata e concordata”.

Per il sottovia di via Targioni Tozzetti il progetto definitivo è stato già approvato ed è in corso di redazione da parte di RFI il progetto esecutivo. L’impegno finanziario del Comune per il cofinanziamento è stimato in 4 milioni di euro.

Con riferimento alle altre opere da realizzare sulla linea Lucca-Pisa San Rossore, Rfi stima una cifra di circa 12 milioni, mentre 200mila euro è l’importo che sosterrà il Comune per la progettazione definitiva delle opere. Le risorse necessarie saranno reperite con la prossima variazione di bilancio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...