Ritorno alla voga


Il canottaggio a Pisa è insieme sport e tradizione: l’istituzione della Coppa Arno, in programma per domenica 2 febbraio, mescolerà il nuovo con l’antico.

“Un’occasione per riportare nel centro di Pisa una disciplina che è sport ma anche tradizione”. Così il sindaco Conti presenta la prima edizione della Coppa Arno, una gara di canottaggio in Arno che farà rivivere alla città i fasti di una disciplina che la contraddistingue da sempre.

Chi non ha mai notato, passeggiando sui lungarni o attraversando un ponte sull’Arno, i ragazzi che vogano sul fiume ritmati dai richiami ritmati degli istruttori che li affiancano o che li seguono? Probabilmente è sempre stato così in una città come la nostra che è nata e cresciuta intorno al suo fiume e che da sempre ha convissuto con le sue acque, utilizzandole a scopi pratici ma anche ricreativi e, come in questo caso, sportivi.

“Salutiamo con soddisfazione la prima edizione della Coppa Arno – dichiara il sindaco Michele Conti – una regata di canottaggio che attraverserà il tratto cittadino dell’Arno. Un’occasione offerta alla città per apprezzare e appassionarsi ad uno sport che a Pisa vanta origine antiche, legate alla tradizione remiera, al disputarsi del palio cittadino e delle storiche regate tra le repubbliche marinare. Il canottaggio rappresenta un’importante attività sportiva che può contribuire in maniera decisiva a far vivere il fiume, a diffondere anche tra i più giovani la tradizione remiera e il legame storico che unisce la città al fiume. Invito i pisani ad affacciarsi sui lungarni domenica per partecipare alla manifestazione.”

da sinistra Luca Gagetti, delegato provinciale Federazione Italiana Canottaggio sedile fisso, il sindaco Michele Conti, Armano Varini, presidente onorario ASD Federico Antoni e Marco Antoni di “Antoni Recuperi soccorso stradale” (sponsor tenico)

Organizzata da Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso (FISCF) e A.S.D Canottieri Federico Antoni, in collaborazione con il Comitato Regionale Toscana e con il patrocinio del Comune di Pisa, la 1° Coppa Arno, gara interregionale di fondo è in programma per domenica 2 febbraio. Allievi, cadetti, ragazzi, juniores e seniores maschili e femminili si sfideranno in Arno con le imbarcazioni Jole Lariana ed Elba, valide per la classifica nazionale. 

La gara riprende la tradizione già esistente negli anni ’90, quando la Coppa Arno veniva svolta sull’Arno, ma in un tratto del fiume meno centrale e su una distanza più lunga. Da quest’anno la regata torna a Pisa e avrà come campo di gara il tratto cittadino dell’Arno, dallo Scalo dei Renaioli al Ponte dell’Aurelia.

Dettagli e informazioni della gara. Il campo di gara sarà il fiume Arno, con partenza dallo Scalo dei Renaioli per 2000 metri a favore di corrente, giro di boa al ponte dell’Aurelia e conclusione della regata al punto di partenza, per un totale di 4000 metri per le imbarcazioni 4 Jole e 2 Jole. L’imbarcazione Elba partirà dallo Scalo dei Renaioli e giro di boa dopo 1000 metri. L’inizio delle gare è previsto per le ore 10.00. Il percorso sarà cronometrato ed il via di ogni equipaggio sarà dato ogni 60 secondi; il campo di regata potrà subire variazioni a seconda delle condizioni del fiume. 

La partecipazione è aperta agli atleti di ambo i sessi tesserati per Società ed Enti affiliati alla FISCF per l’anno 2020. Per ogni gara saranno assegnati i seguenti premi: per il 1° classificato medaglia di primo grado, per il 2° classificato medaglia di secondo grado, per il 3° classificato (all’equipaggio) medaglia di terzo grado. Le iscrizioni dovranno essere effettuate online tramite programma federale entro giovedì 30 gennaio alle ore 21.00. Sarà possibile fare l’accreditamento alle ore 8.00 alle ore 8.30 di domenica presso la segreteria gare situata in via Bovio. Eventuali ritiri di equipaggi potranno essere comunicati a ficsfpisa@ficsf.net  entro le 18.00 di venerdì 31 gennaio. La segreteria delle gare alle ore 19.00 di venerdì 30 gennaio effettuerà i sorteggi dell’ordine di partenza degli equipaggi nelle categorie. Domenica 2 febbraio alle 9.00 è convocato il Consiglio delle regate alla presenza della giuria per la verifica delle condizioni meteo, delle condizioni del campo di regata ed eventuali soppressioni gare o variazioni del programma gare. Le gare sulle due diverse lunghezze e per le varie categorie saranno in totale 23. 

Al primo classificato verrà consegnata anche la Coppa Armando Varini e un premio di mille euro, donato dal presidente onorario della canottieri Antoni, Armando Varini, mentre Antoni Recuperi soccorso stradale contribuisce all’organizzazione della manifestazione come sponsor tecnico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...