Capodanno in piazza

Avete già scelto cosa fare a Capodanno? La città si prepara a vivere l’arrivo del 2020 con spettacoli, musica e fuochi d’artificio. Per chi vuole festeggiare in compagnia.

Capodanno in piazza? Perché no, soprattutto visto che a Pisa le proposte sono diverse: Dario Ballantini omaggia Lucio Dalla in piazza dei Cavalieri, sotto le Logge di Banchi si balla con la musica Rememories ?90 e a mezzanotte tutti a vedere i fuochi d’artificio dal ponte di Mezzo.

Un grande spettacolo di musica e capacità interpretativa e divertimento quello di Dario Ballantini, che sarà in piazza dei Cavalieri a partire dalle 22 e fini allo scoccare della mezzanotte con il suo Da Balla a Dalla. Storia di un’imitazione vissuta. Si ricorda e si rende omaggio ad un grande cantautore italiano, certo, ma l’imitatore non ha scelto a caso il soggetto del suo spettacolo: fin da giovanissimo infatti, fan, imitatore e pittore in erba, aveva scelto il cantautore emiliano come soggetto di tanti ritratti e altrettante rappresentazioni da imitatore trasformista. E certo l’ammirazione di allora non è scemata col tempo: durante la serata, Ballantini sarà in scena con i musicisti diretti da Francesco Benotti, per raccontare i passaggi della carriera di Dalla, dimostrando grandi capacità canore oltre che di imitazione dell’originale e trasformandosi dal vivo in lui, mentre scorrono le foto dei sui disegni.

Nel frattempo, sotto le logge di Banchi, si balla con la musica Rememories ’90 per aspettare il nuovo anno scatenandosi in allegria al ritmo della musica dagli anni Novanta ad oggi.

A chi non piacciono i fuochi d’artificio? A Pisa non mancano mai nelle occasioni importanti e ci regalano l’emozione di qualcosa di magico, nuovo ogni volta, e quella di vedere la città illuminata di scoppi di luce nel cielo e, se possibile, ancora più bella.

La musica, sia in piazza dei Cavalieri che sotto le Logge, proseguirà fino all’1.30 e, in deroga speciale al regolamento, sarà possibile la vendita di alcolici fino alla mezzanotte e la somministrate fino alle 3.

L’anno vecchio non può finire senza festeggiare, ognuno a suo modo, come vuole o come può: la possibilità di assistere a uno spettacolo gratuito, di ballare in compagnia e di restare a bocca aperta davanti ai fuochi d’artificio sono occasioni da non sottovalutare per vivere la città anche a capodanno. Perché senza un po’ di festeggiamento l’anno vecchio non può finire e, soprattutto, quello nuovo non può iniziare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...