Un concerto per l’ottimismo

Al Teatro Verdi il Concerto di Capodanno 2020 è un invito in musica, ad affrontare la vita con positività.

Grazie al sostegno e alla partecipazione del Lions Club Pisa Host, il ricavato della vendita dei biglietti del Concerto di Capodanno 2020 al Teatro Verdi di Pisa, sarà devoluto al Centro di formazione e simulazione NINA dell’Azienda Ospedaliera dell’Università di Pisa, che opera nell’ambito della ricerca di nuove metodologie assistenziali all’interno del dipartimento materno infantile dell’ospedale. Proprio in questo senso “sarà un concerto all’insegna dell’ottimismo – ha spiegato la presidente della Fondazione Teatro di Pisa, Patrizia Paoletti Tangheroni -. Ottimismo pensato non per ridurre l’importanza dei tanti problemi della società in cui viviamo, ma volendo suggerire che ogni problema può essere affrontato e risolto. Grazie all’impegno del Lions Club, questo Concerto di Capodanno saprà coniugare la bellezza della musica con l’impegno sociale, lanciando quindi un grande e importante messaggio di positività per l’inizio del nuovo anno”.

Il XXVIII Concerto di Capodanno si terrà come da tradizione il primo gennaio 2020 alle 18 presso il Teatro Verdi di Pisa. L’orchestra Archè in collaborazione con la Camerata strumentale Città di Prato, diretti dal maestro Francesco Pasqualetti e con la partecipazione del tenore Diego Godoy eseguirà musiche di Mozart, Rossini, Strauss, Gardel, Offenbach ed altri per augurare un buon inizio dell’anno a tutta la città.

Biglietto unico, 20 euro. Prevendita presso il botteghino del Teatro Verdi (tel. 050.941188) e on-line sui circuiti di Vivaticket

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...